Gazzetta - Allan punito da Gattuso per dare un segnale al gruppo: ADL ha gradito l'intervento

Meno di un mese dopo il suo approdo sulla panchina del Napoli Gennaro Gattuso aveva già fatto capire a tutti di aver preso la situazione in mano.
16.02.2020 07:51 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Gazzetta - Allan punito da Gattuso per dare un segnale al gruppo: ADL ha gradito l'intervento

Meno di un mese dopo il suo approdo sulla panchina del Napoli Gennaro Gattuso aveva già fatto capire a tutti di aver preso la situazione in mano. Senza troppi problemi in una conferenza stampa parlò del mercato e di come, una volta finito, tutti avrebbero dovuto dare il massimo per la squadra, senza più distrazioni. All'epoca non si capì il riferimento, oggi appare chiarissimo: Allan, criticato per lo scarso impegno senza peli sulla lingua dall'allenatore azzurro. "Allan non è convocato perché non si è allenato come piace a me. Ha fatto delle gran camminate e quindi è giusto e che resti a casa", l'intervento in conferenza stampa che, come riferisce La Gazzetta dello Sport, è piaciuto ad Aurelio De Laurentiis:

"Il tipo di intervento è di quelli che piacciono molto al presidente Aurelio De Laurentiis, che alla fine ha deciso di esonerare Carlo Ancelotti perché ritenuto troppo debole in uno spogliatoio spaccato e incapace di ritrovare la sintonia. L’altalena di risultati che è continuata dopo il cambio panca ha convinto lo stesso Gattuso che il problema non è tecnico-tattico, ma mentale. Ecco perché non ha digerito il calo di concentrazione e impegno di Allan, uno che stima molto proprio per il carattere. Ora il gruppo ha un segnale forte e chiaro da recepire, se ci sarà umiltà e intelligenza questa potrebbe essere la scossa giusta, senza per questo voler creare capri espiatori. Che Allan fosse fra i possibili partenti a fine stagione - come lo è ormai da troppo tempo - non è un segreto. Ma si può arrivare in fondo con obiettivi comuni e poi dirsi serenamente addio".