In mediana una certezza: un big resterà fuori

23.02.2020 18:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
In mediana una certezza: un big resterà fuori

Ormai siamo quasi alla vigilia di Napoli-Barcellona, gara valevole per gli ottavi di Champions League. Dopo la bella striscia di risultati positivi ottenuti tra campionato e Coppa Italia, gli azzurri si preparano ad accogliere una delle migliori squadre del mondo. I catalani non attraversano di certo il miglior periodo della loro storia, ma possono contare di certo su un organico di primissimo livello tra cui c'è quell'alieno di Leo Messi: l'argentino, ieri contro l'Elbar, ha siglato ben 4 gol.

DUBBI - Gattuso sa di trovare di fronte una squadra che, al netto delle tante assenze, resta sempre uno dei club più forti del mondo. Il tecnico calabrese dovrà sciogliere vari dubbi di formazione tra cui quello a centrocampo: ci sono due slot che sono quasi sicuramente occupati, resta un solo posto in mezzo al campo a seconda del tipo di gara che si vorrà fare.

I SICURI - A centrocampo sono quasi sicuri di una maglia da titolare Fabian e Demme: lo spagnolo è tornato ad essere quel calciatore che aveva fatto innamorare i top club europei. Le prestazioni con tanto di gol capolavoro contro Inter e Brescia vanno in questo senso. Gattuso lo ha rimesso nel proprio ruolo e i risultati sono evidenti. Demme può considerarsi invece un inamovibile nello scacchiere tattico di Gattuso. L'ex Lipsia riesce a dare il suo contributo sia in fase di possesso, offrendo sempre uno scarico semplice al compagno, che in fase di rottura andando a schermare le azioni offensive degli avversari. Contro il Barcellona entrambi saranno imprescindibili.

L'ULTIMO POSTO - Nei 3 di centrocampo, due slot sono occupati quindi, l'ultima maglia da titolare se la contendono Zielinski ed Elmas: il polacco è subentrato con il Brescia proprio al posto del macedone. Gattuso considera Piotr un grandissimo calciatore e suo contendente sarà Elmas che sta trovando sempre maggiore spazio nelle ultime partite: contro l'Inter come esterno d'attacco, con il Brescia invece come mezzala. Il classe 99' potrebbe essere il jolly di Gattuso contro il Barcellona: tecnica, contrasti e quell'amabile incoscienza figlia della sua giovane età. Il tecnico calabrese si trova quindi davanti all'ennesima scelta. Ai posteri l'ardua sentenza.