Leicester-Napoli 2-2, le pagelle: Osimhen devastante! Anguissa si conferma, i cambi ancora super

Le pagelle di Leicester-Napoli 2-2
17.09.2021 07:31 di Antonio Gaito Twitter:    vedi letture
Leicester-Napoli 2-2, le pagelle: Osimhen devastante! Anguissa si conferma, i cambi ancora super
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ospina 6 - D'istinto non ci arriva sui due gol, per il resto un'ottima uscita a salvare il 2-0 nel primo tempo ed un retropassaggio all'interno di una gara con tanti palloni giocati in uscita e sotto pressione.

Malcuit 5,5 - Da premiare per diversi recuperi in velocità, quando il Napoli preme e lascia pochi uomini dietro, ma sul gol può fare ben poco in uno contro uno con Rrahmani che tiene in gioco Barnes. Arriva spesso, ma con esito a volte vistosamente sbagliato al cross o al tiro (dall'84' Juan Jesus sv)

Rrahmani 6,5 - Peccato per l'allineamento che non permette a Malcuit di fare fuorigioco sul raddoppio. Per il resto è preciso sull'uomo, intelligente in diversi falli tattici senza farsi ammonire e anche decisivo in diverse situazioni pericolose. Sfiora pure il gol vittoria di testa.

Koulibaly 7 - Ci mette una pezza in almeno tre occasioni, poi si mette in evidenza anche per la personalità con cui parte dal basso sfidando la pressione. Affretta un lancio per Malcuit, leggibile, e da lì parte la transizioni per il primo gol subito.

Di Lorenzo 5,5 - Schierato a sinistra per quasi tutta la gara, sul primo gol viene attirato verso il centro dal movimento di Daka che però non poteva ignorare mentre sul raddoppio è suo l'errore in uscita. Limita i danni come può, poi insieme a tutta la squadra viene fuori ed accompagna anche l'azione con caparbietà

Fabian 6,5 - Altra grande prova dopo quella con la Juventus. Sfida spesso la pressione, si divincola anche nel traffico. Perde qualche pallone, che alcuni ricorderanno e rimarcheranno, ma è il prezzo per giocate non banali e talvolta in verticale. Tiene botta anche in non possesso più col posizionamento che col fisico. E con prepotenza entra anche nell'azione del primo gol.

Anguissa 7 - Si conferma su buonissimi livelli. Nonostante il ritmo del Leicester, che dovrebbe sfavorirlo, tappa più volte gli inserimenti centrali e si propone anche con passaggi spesso di prima o alcune incursioni di prepotenza in cui devono stenderlo. Gli prendono il tempo sul primo gol, ma l'azione poi si sviluppa altrove (dall'84' Petagna 6,5 - In dieci minuti, recupero compreso, si esalta spalla alla porta, difendendo palla e smistando per favorire gli attacchi del Napoli. Un altro ingresso molto positivo)

Lozano 6 - Schierato titolare, non convince più di tanto ma non è lanciato nel migliore dei modi da Malcuit e non solo e quando Insigne finalmente lo pesca sbaglia l'aggancio. Sfonda in qualche circostanza, quando parte viene steso e poi di testa chiama Schmeichel al grande intervento. Non ancora al top, ma va anche cercato di più (dal 63' Politano 6,5 - Entra e dà nuove energie, nuova lucidità come la palla che per poco manda in porta Ounas, ma anche nuovi movimenti che sorprendono il Leicester: basta vedere l'azione del 2-2 col suo rientro dentro al campo per pennellare il cross per Osimhen)

Zielinski 6 - Porta palla con velocità e qualità spaccando spesso a metà il Leicester. Fa tutto bene, ma manca dell'ultimo passaggio e poi mezzo punto in meno per il gol che si divora da due passi nel primo tempo, colpendo male da due passi. Perde lucidità alla distanza e viene sostituito (dal 63' Elmas 6 - Nel traffico gioca finalmente semplice, di prima, come proprio in occasione del primo gol di Osimhen. E' in quello che deve migliorare per poter giocare in spazi stretti da sottopunta)

Insigne 6 - Agisce da regista offensivo, attirando la pressione del Leicester per poi provare a ribaltare l'azione. E' una serata in cui non trova la porta, ma alcuni suggerimenti sono deliziosi e dà l'esempio nel monento più difficile con un paio di profondissimi recuperi difensivi addirittura nella propria area piccola  (dal 74' Ounas 7 - Subito nella partita, senza troppi problemi a puntare chiunque graviti nella sua zona. Dà quella marcia in più per credere alla rimonta)

Osimhen 8 - Erano già pronti a criticarlo per qualche passaggio spalle alla porta non preciso o qualche movimento sbagliato. In realtà è una forza della natura, permettendo al Napoli di non schiacciarsi mai anche quando la squadra rilancia alla confusa sulla pressione altissima del Leicester. Nella ripresa non perde lucidità e continua a scattare, da un'azione insistita poi viene fuori un pallonetto persino delizioso tecnicamente ed il raddoppio - saltando oltre i 2 metri e mezzo - mostra anche le doti nello stacco. E nel primo tempo, pur essendo accusato di sbagliare troppo in rifinitura, va via e serve l'assist che Zielinski non riesce a spingere in rete.