Tanti dubbi a destra, sulla sinistra tutto chiaro: è tornato il padrone

Calciomercato Napoli: Mario Rui confermato, si cerca acquirente per Hysaj per fare chiarezza sulla corsia destra dopo l'arrivo di Di Lorenzo
14.08.2019 19:10 di Arturo Minervini Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Tanti dubbi a destra, sulla sinistra tutto chiaro: è tornato il padrone

(di Arturo Minervini) - “Ma cos'è la destra cos'è la sinistra… Ma cos'è la destra cos'è la sinistra…”. Tutti i meravigliosi dubbi di Giorgio Gaber venivano riversati nella canzone pubblicata nel 1994 ‘Destra-Sinistra’ ma noi non parliamo di politica, anche se il momento sarebbe pure opportuno. L’estate torrida in Parlamento occupa le home page dei portali di informazione, ma qui si parla di pallone ed allora applicando il giochino della destra e della sinistra non possiamo non pensare a quello che accade sulle corsie difensive di Carlo Ancelotti.

“Fare il bagno nella vasca è di destra” ed in questo momento su quella corsia c’è piena abbondanza, forse eccessiva. Si perché a Kevin Malcuit ed Elseid Hysaj si è aggiunto anche Giovanni Di Lorenzo, che sembra avere tutte le caratteristiche per avere ambizioni da titolare nella stagione ormai alle porte di partenza. Malcuit proverà ad insidiare l’ex Empoli, in una gerarchia ancora tutta da definire che vede sullo sfondo l’albanese: dopo le parole di addio proferito dal calciatore e dal suo agente, bisogna relazionarsi con la realtà. Ad oggi, infatti, nessuna offerta arrivata per Hysaj ha soddisfatto le richieste del Napoli ed il futuro del classe ’94 pare ancora tutto da scrivere.

“La risposta delle masse è di sinistra” diceva Gaber ed in questo momento ci sarebbe un vero e proprio plebiscito popolare all’interrogativo ‘Chi sarà il titolare sulla corsia mancina del Napoli?”. Senza dubbio alcuno Faouzi Ghoulam, che si è messo finalmente alle spalle la terribile annata del doppio infortunio ed ha potuto lavorare sin dal ritiro per presentarsi al meglio ai nastri di partenza. Un valore aggiunto importante per Ancelotti, che potrà contare sull’impatto nelle due fasi di un classe algerino che già a Dimaro ha mostrato di essere sulla strada giusta per tornare il dominatore ammirato negli anni di Sarri. A dare respiro all’algerino sarà Mario Rui, che dopo qualche settimana di turbolenza, ha ritrovato serenità e stimoli per ripartire con l’azzurro. Sulla sinistra, dunque, nessun dubbio né sugli uomini né sulla gerarchia interna. A destra, invece, bisognerà fare un pochino di chiarezza…