“Calcio sostenibile senza 230mln di debiti”, Auriemma elogia il Napoli e litiga con Cruciani e Oppini

Nel corso di "Pressing", programma televisivo in onda su Italia 1, si è accesa una discussione tra Raffaele Auriemma, Giuseppe Cruciani e Francesco Oppini
05.10.2022 13:10 di Francesco Carbone   vedi letture
“Calcio sostenibile senza 230mln di debiti”, Auriemma elogia il Napoli e litiga con Cruciani e Oppini

Nel corso di "Pressing", programma televisivo in onda su Italia 1, si è accesa una discussione tra Raffaele Auriemma, Giuseppe Cruciani e Francesco Oppini in merito alla questione dei debiti delle squadre di calcio.

Auriemma ha elogiato il modello Napoli: "Questo è calcio sostenibile! Alla faccia di chi presenta i bilanci con -230 milioni o -120 milioni".

Oppini: “Pero’ questo discorso deve valere a maggio. L’Udinese fa questo da anni, ha progettualità e uno scouting che funziona”.

Auriemma: “Non si fa il calcio spendendo tanti soldi per calciatori ormai finiti, bisogna cambiare atteggiamento”.

Cruciani: “Non è che il Napoli non spende i soldi per i giocatori, ha speso 35 milioni per Raspadori”.

Auriemma: “Esatto, però ha ridotto il monte ingaggi da 110 milioni a 75”.

Cruciani: “Ormai Auriemma ripete sempre lo stesso mantra. La prossima volta metti un nastro e non venire”.