Lazio, Sarri: “Regalo al Napoli? No, a noi stessi ed alla nostra classifica!"

"Poi se il Napoli è messo bene in classifica per me non è altro che motivo di soddisfazione".
24.01.2023 23:38 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
Lazio, Sarri: “Regalo al Napoli? No, a noi stessi ed alla nostra classifica!"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

"Al triplice fischio, ho pensato che tra pochi giorni abbiamo una gara difficilissima contro la Fiorentina". Parla così Maurizio Sarri, allenatore della Lazio ai microfoni di Dazn dopo Lazio-Milan 4-0. "Questa è una piazza particolare, devo riuscire a far mantenere l'equilibrio ai ragazzi. Non dobbiamo pensare al lungo periodo, ma mantenere l'adrenalina vista stasera anche nelle prossime partite. Purtroppo questa è stata a volte la nostra pecca. Oggi abbiamo giocato su un buon ritmo e anche la costruzione dal basso l'abbiamo fatta bene".

E' la gara della tua Lazio per la quale hai goduto di più?
"A livello di goduria è il derby, a livello di goduria tecnico-tattica oggi abbiamo fatto meglio, è stata una delle migliori. Forse la migliore. Questo gruppo mi ha sempre dato disponibilità totale e possiamo fare bene se ci togliamo la pecca di lasciare per strada punti contro squadre sulla carta inferiori".

Vi manca continuità quando si gioca ogni tre giorni?
"Io sono abituato, anche se non mi piace perché mi tolgono il piacere dell'allenamento. Ma ha fatto una stagione in Inghilterra con 65 partite. Vediamo innanzitutto di recuperare Ciro Immobile che ci permette di far rifiatare i tre davanti, aspetto l'esito degli esami di domani".

Ora per la zona Champions non potete più tirarvi indietro
"Noi non ci siamo né mai nascosti né mai esposti. Facciamo il massimo di ciò che possiamo fare, poi a fine stagione tireremo le somme. Ci sono squadra per me più attrezzate, ma non ci tireremo indietro".

Con questa vittoria hai fatto un regalo al Napoli"
"Abbiamo fatto principalmente un regalo a noi stessi, ci tenevamo tantissimo per la classifica e per dimostrare quanto siamo cresciuti. Poi se il Napoli è messo bene in classifica per me non è altro che motivo di soddisfazione".