VIDEO - L'editoriale di Chiariello: "L'ambiente deve crescere! Si critica club e Ancelotti per ogni cosa, basta con 'simm' o Napule, amm vencer"

Nel corso di Canale 21, il giornalista Umberto Chiariello ha parlato del Napoli nel solito editoriale
11.02.2019 13:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 15616 volte
VIDEO - L'editoriale di Chiariello: "L'ambiente deve crescere! Si critica club e Ancelotti per ogni cosa, basta con 'simm' o Napule, amm vencer"

Nel corso di Canale 21, il giornalista Umberto Chiariello ha parlato del Napoli nel solito editoriale: "In un dibattito radiofonico è stato detto 'ai napoletani è andato il grasso al cuore' ed è vero secondo me. Molti dicono 'il secondo posto ci ha scocciato' beati voi, a me per niente. Si parla dei 5 anni di Maradona, che non si possono scambiare con niente, ma poi ci sono stati decenni di miseria calcistica, spesso si vivacchiava, Ferlaino faceva i suoi affari ed i suoi utili, dopo Diego poi il disastro totale con 15 anni di Medioevo. Alla gente non importa, si ricordano solo quei 5 anni.

Io su 50 anni vissuti di Napoli, ho sofferto per 40-45. Oggi un pareggio a Firenze, con 5 palle gol clamorose su 9 totali sugli 11 tiri, contro una squadra che ne aveva dati 7 alla Fiorentina, è vista come un dramma. Lo stesso con l'Inter nonostante due occasioni clamorose per vincerla. Oggi se non si vince contro chiunque è un processo costante, ma è un merito! Un pareggio a Milano o Firenze è sempre stato salutato nella storia con soddisfazione, il Napoli ha vinto 16 partite, non sono poche, mica può vincerle tutte, ma la gente è scontenta. Molti dicono che con Ancelotti non si divertono, ma il Napoli ha creato 10 palle gol. Se l'ambiente non cresce, a partire da analisti e tifosi, non capendo che il Napoli è sopra i suoi standard avendo il quarto monte ingaggi, senza balletti degli allenatori ma con arrivi titolatissimi come Benitez e Ancelotti, uno scoperto come Sarri. C'è una programmazione, ci sono giocatori che sono qui da 6-7 anni, un'era geologica per un giocatore eppure dicono che è tutto sbagliato, che non c'è programmazione, ma la gente è scontenta perché "simm o napule e amm vencer", ma non c'è scritto da nessuna parte! Criticano persino il club se resiste per Allan o si fa rispettare su Hamsik. Se volete la crescita del Napoli, dobbiamo crescere prima noi!".