Festeggia lo scudetto del Napoli a Gorizia: condannato a tre mesi di carcere

L'Unione Azzurra nel Mondo ha diramato il seguente comunicato stampa in cui ha denunciato un fatto a dir poco clamoroso che ha coinvolto un tifoso del Napoli
13.02.2024 15:50 di Francesco Carbone   vedi letture
Festeggia lo scudetto del Napoli a Gorizia: condannato a tre mesi di carcere
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L'Unione Azzurra nel Mondo ha diramato il seguente comunicato stampa in cui ha denunciato un fatto a dir poco clamoroso che ha coinvolto un tifoso del Napoli: “A Gorizia il nostro amico Cristiano Petriccione è stato condannato penalmente per aver festeggiato lo Scudetto del Napoli.

Le motivazioni sono l’accensione di fuochi d’artificio (per la quale Cristiano nemmeno si ritiene responsabile), “aggravata” dalla presenza di amici riuniti per festeggiare lo Scudetto del Napoli. E in più per aver “promosso una riunione” senza autorizzazione del Questore. La riunione in oggetto era per l’appunto il ritrovo di un gruppo di amici tifosi del Napoli presso un campo sportivo in occasione dello Scudetto. Oltre tre mesi di arresto convertiti in sanzione pecuniaria di € 2750,00.

La giustizia farà il suo corso e Cristiano ha già presentato regolare opposizione. Ci risulta un suo impegno attivo sul territorio, essendo all’epoca dei fatti anche Presidente di una squadra di calcio di ragazzini di Monfalcone. Si è dimesso per correttezza. Noi siamo dalla parte della legalità, ma anche da quella del buon senso. Ed è per questo che esprimiamo piena solidarietà all’amico Cristiano”.