Llorente già scalpita e presto sarà in condizione: la carica e l'esperienza del nuovo '9'

L'attaccante del Napoli, quinto ed ultimo acquisto dell'estate partenopea, ieri s'è presentato in conferenza stampa
11.09.2019 09:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Antonio Gaito per Tuttomercatoweb.com
Llorente già scalpita e presto sarà in condizione: la carica e l'esperienza del nuovo '9'

Fernando Llorente non vede l'ora di scendere in campo. L'attaccante del Napoli, quinto ed ultimo acquisto dell'estate partenopea, ieri s'è presentato in conferenza stampa, soffermandosi a più riprese sulla scelta di attendere fino alla fine il club azzurro per poter tornare in Italia con una squadra in crescita, che fa la Champions e che dall'esterno ha sempre visto proporre un grande calcio. "Ho atteso il Napoli perché è una grandissima squadra, la seconda in Italia negli ultimi anni. Avevo tanta voglia di proseguire in una grande squadra - le parole di Llorente in conferenza -, di giocare la Champions e ho aspettato tre mesi dalla fine della Champions anche se avevo tante opzioni. Quando ti chiama uno come Ancelotti, subito ti convince. E' veramente un grandissimo, volevo lavorare per lui".

L'ex Tottenham è pronto a scendere in campo, anche se non ha nascosto di non avere i 90 minuti dopo un'estate passata con un preparatore personale. Più verosimilmente Ancelotti lo sfrutterà a gara in corso: "Io sono pronto, mi alleno come gli altri, non so se posso giocare 90 minuti - ha proseguito - ma il mister guarda e decide cosa è meglio. Allenarsi da solo non è mai lo stesso, c'è bisogno di prendere ritmo nelle partite. Non sono arrivato neanche malissimo, ma c'è ancora molto da lavorare per essere al meglio". La torre spagnola, però, ha dato l'impressione di poter incidere anche sul piano dell'esperienza: "Vincere? Dobbiamo crederci. E' questa la differenza, la Juve è abituata, noi dobbiamo avere fiducia e credere che si può fare senza mollare mai. Non ci dobbiamo mettere pressione, la pressione ce l'ha la Juve e noi andiamo partita per partita senza mai perdere la fede nella vittoria".