Nuovo decreto anti-Covid: coprifuoco, colori Regioni, palestre, piscine e riaperture. Ecco cosa cambia

Nelle prossime ore il consiglio dei ministri dovrebbe varare il nuovo decreto anti-Covid che conterrà un alleggerimento delle restrizioni.
17.05.2021 21:10 di Antonio Noto Twitter:    Vedi letture
Nuovo decreto anti-Covid: coprifuoco, colori Regioni, palestre, piscine e riaperture. Ecco cosa cambia
TuttoNapoli.net

Presto il coprifuoco sarà spostato alle 23, dal 7 giugno alle 24 e infine l'abolizione totale della misura a partire dal 21 giugno. E' questa, da quanto si apprende da fonti di Governo, la proposta che Mario Draghi avrebbe messo sul tavolo della cabina di regia. Nelle prossime ore il consiglio dei ministri dovrebbe varare il nuovo decreto anti-Covid che conterrà un alleggerimento delle restrizioni. La bozza sulle riaperture esaminata dalla cabina di regia prevede una serie di novità, eccone alcune nel dettaglio:

Sei Regioni verso la zona bianca da giugno - Dal primo giugno Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna dovrebbero entrare in zona bianca e, se il trend di contagi non cambierà, dal 7 giugno le seguiranno anche Abruzzo, Veneto e Liguria. E' quanto viene stabilito nella road map esaminata dalla cabina di regia, a cui hanno partecipato anche il Cts e il premier Mario Draghi.

Coprifuoco - Su proposta del premier Mario Draghi, il coprifuoco sarà spostato dalle attuali alle 22 alle 23 e il nuovo orario entrerà in vigore in contemporanea con il decreto. Nella cabina di regia il presidente del Consiglio ha inoltre proposto un ulteriore allentamento: dal 7 giugno il coprifuoco potrebbe essere spostato alle 24, per poi sparire definitivamente, sempre se i dati dei contagi lo permetteranno, dal prossimo 21 giugno.

Ok al pubblico dall'1 giugno per eventi sportivi all'aperto - La presenza di pubblico è autorizzata per tutti gli eventi e competizioni sportive dal 1 giugno all'aperto, e dal 1 luglio al chiuso, nei limiti già fissati (capienza non superiore al 25 per cento di quella massima e comunque non superiore a mille persone all'aperto e 500 al chiuso), e non più limitatamente alle competizioni di interesse nazionale.

Palestre e piscine al chiuso - Durante la riunione decisa anche la riapertura anticipata delle palestre. Non più il primo giugno, ma il 24 maggio. Centri termali e piscine al chiuso potranno riaprire dall'1 luglio.