Sportitalia - Ancelotti via, era già tutto previsto: ecco cosa chiede ora ADL a Gattuso

Carlo Ancelotti via da Napoli, una scelta presa da Aurelio De Laurentiis prima della sfida vinta con il Genk e il passaggio del turno in Champions League
11.12.2019 00:47 di Pierpaolo Matrone Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Sportitalia - Ancelotti via, era già tutto previsto: ecco cosa chiede ora ADL a Gattuso

Carlo Ancelotti via da Napoli, una scelta presa da Aurelio De Laurentiis prima della sfida vinta con il Genk e il passaggio del turno in Champions League. A riferirlo è Alfredo Pedullà, esperto di mercato Sportitalia,  tramite il proprio sito ufficiale: "Era già tutto previsto, non era una questione di chimica o di tattica. Ma di rapporti ormai inesistenti dentro. La squadra non sentiva più Ancelotti per mille motivi. E quando non lo senti, quando il feeling è sotto lo zero, devi cambiare. Perché è legge scritta, non puoi mandare a casa sei o sette calciatori. Fateci caso, dopo l’eccellente 4-0 al modesto Genk hanno parlato tre o quattro calciatori, inni verso Ancelotti. Ma tre o quattro non bastano…".

LE TAPPE PER GATTUSO - Il collega poi ripassa tutte le varie tappe della decisione che ha portato a Gennaro Gattuso, il prescelto per la sostituzione di Ancelotti: "Per noi i passaggi essenziali sono stati due: quello apripista di sabato quando vi svelammo il contatto tra Mendes e De Laurentiis con la richiesta (accordata) di un impegno non da traghettatore. In quei giorni per molti Ancelotti sarebbe rimasto almeno fino a fine stagione. E poi il racconto di ieri quando sottolineammo come il Genk sarebbe stato un passaggio ininfluente. E che Gattuso aveva detto no a tutti per il Napoli, che ha messo sul tavolo un contratto da 18 mesi, direttamente o con opzione (ma questi sono dettagli), più varie e possibili clausole. E De La a Ringhio chiederà il ripristino di un’appartenenza e di un gruppo che segua un’unica linea senza polemiche o spaccature. Intanto, ora c’è un comunicato. Presto ce ne sarà un altro".