Tuffo con lo scooter, i Verdi denunciano Balotelli anche per danno d'immagine

Oltre all’esposto Gaudini annuncia che chiederà, nel prossimo consiglio comunale, anche che il Comune si costituisca parte civile
12.07.2019 13:50 di Dario De Martino Twitter:    Vedi letture
Tuffo con lo scooter, i Verdi denunciano Balotelli anche per danno d'immagine

(di Dario De Martino). Sono scattate le prime sanzioni amministrative, in attesa delle decisioni della Procura dopo la denuncia della polizia municipale e dell’esposto presentato dai Verdi, per il tuffo al molo di Mergellina con lo scooter dopo una scommessa con Mario Balotelli. Multe per Catello Buonocore, l’imprenditore stabiese autore del tuffo in mare, e il proprietario del motorino. La multa comminata dal reparto reati contro l’ambiente della polizia municipale di Napoli per Buonocore ammonta a circa mille euro, che potrebbero diventare 4mila se il pagamento dovesse avvenire oltre i 60 giorni. Una sanzione amministrativa è stata comminata anche al proprietario del motoveicolo il quale sarà tenuto a versare l'l’intera cifra se Buonocore non dovesse pagare. Gli agenti della Polizia Locale, guidati dal capitano Enrico Del Gaudio, hanno sequestrato a fini di confisca lo scooter, sprovvisto di polizza assicurativa e di revisione, e contestato anche la guida senza casco a Buonocore. Sottratti anche 5 punti dalla patente al trasgressore e al proprietario del motoveicolo.

L’ESPOSTO DENUNCIA DEI VERDI. Intanto nei giorni scorsi, dopo quello della polizia municipale, è arrivato un nuovo esposto-querela. A presentarlo il presidente della commissione Ambiente e consigliere comunale di Napoli in quota Verdi Marco Gaudini. Oltre alle ipotesi di reato già esposte nella denuncia presentata nei giorni scorsi dalla polizia municipale, i Verdi aggiungono anche il danno d’immagine per la città. «Non può passare - spiega Gaudini - il concetto che tuffarsi con il motorino a Napoli sia lecito. Nei giorni delle Universiadi, in cui gli occhi della città sono puntati con maggior attenzione e con la popolarità di Balotelli il danno d’immagine è importantissimo. Inoltre c’è anche il rischio che qualche ragazzino, vista la popolarità del calciatore, pensi di emulare le sue gesta». Oltre all’esposto Gaudini annuncia che chiederà, nel prossimo consiglio comunale, anche che il Comune si costituisca parte civile nell’eventuale procedimento che la Procura potrebbe far partire. Gaudini avanza anche un’altra proposta: «Spero che Balotelli abbia capito di aver sbagliato e voglia ripagare la città, a cui ha procurato un danno d’immagine, finanziando la creazione di un campetto di calcio per le periferie della città», dice ancora l’esponente dei Verdi

LE ACCUSE A BALOTELLI. Quello dei Verdi è il secondo esposto denuncia sulla vicenda dopo quello della polizia municipale. Dalla polizia locale Supermario è stato denunciato per istigazione a delinquere ed esercizio di gioco d’azzardo per i 2mila euro che, da come si evince dal video, avrebbe dato all’imprenditore stabiese per tuffarsi il mare, anche se lo stesso calciatore attraverso una storia di Instragram dei giorni successivi al fatto aveva dichiarato che la scommessa non era stata monetizzata. Le altre accuse riguardano anche Catello Buonocore: violazioni del testo unico dell’ambiente, abbandono di rifiuti pericolosi e getto pericoloso di cose. Sarà ora il magistrato a cui verrà affidato il fascicolo a decidere le ipotesi di accusa da contestare ai due.