Cds - ADL contestato come pre-Scudetto: mancavano solo gli striscioni come su Kim

Lo scrive quest'oggi il Corriere dello Sport raccontando della restaurazione della Napoli calcistica del 2022 che ha preceduto lo Scudetto
13.04.2024 10:45 di  Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Cds - ADL contestato come pre-Scudetto: mancavano solo gli striscioni come su Kim
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

"È tornato tutto al suo posto. Come se nulla fosse accaduto. Mancava l’ultimo tassello: il comunicato in rima baciata degli ultras contro De Laurentiis", scrive quest'oggi il Corriere dello Sport raccontando della restaurazione della Napoli calcistica del 2022 che ha preceduto l’esperienza mistica dello scudetto: "Quando la città era tappezzata di striscioni contro la società. Uno è passato alla storia. Derideva l'acquisto del difensore sudcoreano che aveva lo stesso cognome di una marca di sigarette: Kim". 

 Il Napoli si ritrova al punto di partenza e viene citato anche il film scudetto: "Sembra un’operazione fuori tempo, e in effetti lo è. Porta con sé un effetto nostalgico e straniante. Ma risponde a un’esigenza: ricordare quel che è stato e che è stato frettolosamente dimenticato, sommerso da una stagione balorda in cui pare quasi che il club si sia messo d’impegno per smentire quanto di buono è stato scritto e detto. In un rabbioso impeto autolesionistico, è stata fatta a pezzi la narrazione che ha giustamente elogiato la programmazione e l’attenzione al bilancio che hanno consentito di trionfare nonostante la piazza ostile. Senza debiti non si vince, è sempre stato questo il refrain. Smentito da De Laurentiis. Che ora si ritrova quasi al punto di partenza".