Napoli-Roma 2-1, le pagelle: pazzesco Insigne! Mario Rui ispirato. Grande aiuto dai cambi, soffre la fascia destra

Napoli-Roma 2-1
05.07.2020 23:48 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Napoli-Roma 2-1, le pagelle: pazzesco Insigne! Mario Rui ispirato. Grande aiuto dai cambi, soffre la fascia destra

Meret 6 - Non è chiamato a interventi complessi. Qualche tiro da fuori insidioso, poi più che altro è impegnato nel primo tempo con l'impostazione dal basso e poi con delle uscite anticipando anche i compagni.

Di Lorenzo 5,5 - Non una grande serata. Soffre la spinta di Spinazzola per tutta la gara ed, poi sul gol si ritrova centralmente e temporeggia permettendo a Mkhitaryan di poter calciare. 

Manolas 6 - Ritorna titolare contro la sua ex squadra e tutto sommato non demerita anche se rallenta un po' l'azione in uscita. Dura limitare Dzeko, ma per il resto chiude bene e devia un tiro di Pellegrini destinato in porta. Non ha i 90 minuti e viene sostituito (dal 63' Maksimovic 6,5 - Entra subito nel match, limitando in un paio di occasioni Dzeko e mostrando tutte le sue enormi doti sull'uomo. Nel finale svetta anche di testa e conferma che è in enorme fiducia)

Koulibaly 7 - Sta tornando partita dopo partita ai suoi livelli. Tante chiusure importanti e con Manolas ha quasi tutte le responsabilità nella costruzione dal basso: chiude con un ottimo 95% di precisione su 92 tocchi, più di tutti in campo.

Mario Rui 7 - Una spinta costante sull'out mancino, nel solito asse con Insigne. Tante volte al cross, trovando Milik che colpisce la traversa e poi Callejon per l'1-0, ed è risolutivo anche in uscita: la squadra si affida spesso allo scarico su di lui e chiude con 87 tocchi, meno solo di Koulibaly. 

Fabian 6 - Tante giocate di qualità per dare velocità alla manovra, ma soffre la pressione della Roma che gli riserva un occhio di riguardo ed anche stavolta mette dentro un paio di appoggi superficiali che fanno scattare pericolosamente la ripartenza della Roma (dall'85' Elmas sv)

Demme 6 - Un giallo ad inizio gara limita molto la sua partita, ma è comunque prezioso in pressione e negli aiuti difensivi. Spesso è costretto ad aiutare Di Lorenzo, superato agevolmente da Spinazzola (dal 70' Lobotka 6,5 - Con estrema tranquillità, fin troppa probabilmente per i tifosi in trepidazione a casa, elude la pressione ai limiti della propria area e fa ripartire l'azione. Ha voglia di mettersi in mostra, ma nel finale rallenta i ritmi in fase di possesso per far scorrere i minuti)

Zielinski 6,5 - Ancora un'ottima partita, cambiando spesso direzione e passo centralmente e mandando fuori giri l'orientamento della pressione della Roma. Trova anche diverse imbeccate e non risente dello sforzo di Bergamo restando lucido fino alla fine.

Callejon 6 - Ha il merito di trovare il gol, ma è veramente l'unica nota positiva della sua partita. Per il resto arriva spesso in ritardo al tiro o all'assist, si divora almeno un'altra grande occasione controllando male (dal 70' Lozano 6 - Stavolta non ha tanti palloni su cui mettersi in mostra, ma sui lanci e le ripartenze c'è sempre e sull'occasione di Mertens ha il merito di andare a fare a sportellate favorendo il compagno) 

Milik 6 - Un bell'anticipo sull'avversario che meritava il gol, ma il colpo di testa si stampa sulla traversa. Per il resto qualche buona giocata palla a terra, ma nel corpo a corpo sui tanti lanci esce sempre sconfitto e non riesce a far salire i suoi (dal 63' Mertens 6,5 - Buon impatto sul match, pungendo nello stretto contro i centrali della Roma piuttosto statici. Pau Lopez gli nega il gol con un prodigio)

Insigne 7,5 - Che partita del capitano. Nel primo tempo è delizioso nel dare qualità tra le linee, con la Roma tutta compatta ma che non riesce a leggerlo, e manda dentro i compagni a ripetizione. Quando sembra non averne più, spendendo tantissimo in copertura (nella sua gara anche 2 contrasti, 2 intercetti, 3 cross, 3 falli subiti), tira fuori il gol che ormai si può chiamare a tutti gli effetti "alla Insigne".