Perché Mazzarri resta fiducioso: i punti su cui lavorare per risollevarsi

Tante le discussioni sul gol incassato a Torino e sono evidenti le difficoltà difensive considerando anche l'assenza dei due terzini mancini
10.12.2023 09:05 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Fonte: di Antonio Gaito
Perché Mazzarri resta fiducioso: i punti su cui lavorare per risollevarsi
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

E' il momento di invertire la rotta. Dopo la sconfitta dello Stadium, la terza di fila dopo quelle con Real Madrid e Inter, per il Napoli il calendario diventa sicuramente più umano e c'è la necessità di far corrispondere alle buone prestazioni sul piano del gioco anche dei risultati positivi e innanzitutto il ritorno al gol dopo 180' a secco ed una percentuale realizzativa calata incredibilmente. A partire da martedì contro il Braga nell'ultima e decisiva gara del raggruppamento Champions: il Napoli inseguirà il ritorno alla vittoria anche per ritrovare fiducia e uscire dal tunnel, ma può volare agli ottavi persino perdendo contro i portoghesi con un solo gol di scarto.

Aspettando i veri Osi e Kvara
Tante le discussioni sul gol incassato a Torino e sono evidenti le difficoltà difensive considerando anche l'assenza dei due terzini mancini e l'adattamento di Natan, ma il Napoli nell'ultimo periodo ha faticato persino offensivamente con i suoi big. Osimhen è parso in crescita, nonostante la partita complicata tra i tre centrali bianconeri, Kvaratskhelia invece fatica ad essere decisivo come nella scorsa stagione: la mancata finalizzazione nei finali con Milan ed Empoli, oltre all'occasione clamorosa contro la Juventus, poteva regalare una classifica totalmente diversa. Mazzarri però resta fiducioso: "Sono momenti, penso che giocando così potremo fare un filotto di risultati. Se si continua su questa strada, con i giocatori importanti che troveranno una condizione migliore, le componenti per vincere torneranno tutte", il pensiero espresso dopo il bruciante ko di Torino.

Ancora niente terzino sinistro
Walter Mazzarri dovrà attendere il Cagliari per provare a recuperare Mario Rui. Anche ieri il terzino portoghese ha svolto lavoro personalizzato lontano dal gruppo e con ogni probabilità non rientrerà tra i convocati. Da valutare invece le condizioni di Gollini che ieri è rimasto a casa a scopo precauzionale per un leggero stato influenzale e di Cajuste out in seguito a un trauma distorsivo al ginocchio accusato nel finale di gara a Torino. Considerando l'ultima parte di gara, però, in vista della sfida col Braga non è da escludere l'impiego a sinistra di Zanoli che ha mostrato quantomeno caratteristiche più di spinta rispetto a Natan (di cui peraltro Mazzarri necessita al centro della difesa. Domani sarà già vigilia, ma Mazzarri dovrebbe affidarsi ai suoi titolarissimi per centrare l'accesso agli ottavi di finale, il primo obiettivo stagionale.