RILEGGI LIVE - Morte Maradona: tweet da tutto il mondo, pronto lo stadio a suo nome, lutto cittadino e domani led e maxi-schermo per lui

premi F5 per aggiornare la pagina e seguire il live
26.11.2020 00:05 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
RILEGGI LIVE - Morte Maradona: tweet da tutto il mondo, pronto lo stadio a suo nome, lutto cittadino e domani led e maxi-schermo per lui

premi F5 per aggiornare la pagina e seguire il live

0.15 - "Passano nuvole argentine dappertutto". Inizia così il racconto di Federico Buffa, che ricorda Maradona a Sky. "Cosa è successo il 25 novembre? È morto George Best nel 2005. Lo stesso giorno, nel 2016, se n’è andato Fidel Castro. Due personaggi connessi a Maradona. Un’altra nuvola argentina mi ha portato a Buenos Aires, a casa di Víctor Hugo Morales", il telecronista che ha "cantato" il gol di Diego contro l’Inghilterra. Infine, l’ultima nuvola: "Uno così non può ricapitare più"

0.00 - "La vita di ognuno di noi è come una tela che cosa possiamo dipingerci sopra? Diego Armando Maradona ha dipinto grande calcio": Così all'ANSA, Roberto Baggio ha ricordato Diego Armando Maradona. "Così come al Louvre possiamo ammirare nei secoli la Gioconda di Leonardo - ha aggiunto Baggio - le generazioni future ammireranno quanto Diego ha saputo dipingere con il suo calcio. Questo rimarrà nei secoli a venire e questo determina la grandezza di un uomo. Ricordo ancora la semifinale del mondiale del 1990, così come le molte volte che l'ho incontrato in campo. Buon viaggio Diego e non dimenticarti di portare il pallone nel viaggio della luce tranquilla dell'eternità"

23.50 - Dopo la sconfitta contro il Real Madrid, il tecnico dell'Inter Antonio Conte ha parlato ai microfoni di Sky Sport partendo naturalmente dalla scomparsa di Diego Armando Maradona: "Stiamo versando tutti quanti lacrime per la scomparsa di una persona che sicuramente ha fatto la storia del calcio e rimarrà per sempre in maniera del calcio nella storia calcistica. Stiamo parlando della poesia di un calciatore che ho avuto anche il piacere di giocarci contro e di marcarlo. Onestamente faccio fatica a credere che non ci sia più, era giovane. Mi dispiace veramente tanto e sono molto addolorato per la sua scomparsa".

23.40 - Zinedine Zidane, allenatore del Real Madrid, ha parlato di Maradona a Sky Sport: "La morte di Diego è una notizia triste, dispiace per lui, la famiglia. Commentare questa notizia è difficile, triste per tutto il mondo, va al di là del calcio. Ricordo Diego nell'86', avevo quattordici, il mio idolo era un altro, ma lui era un idolo vero per tutti. Uno spettacolo vederlo giocare"

23.30 - Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, è intervenuto a Rete 4: “Siamo frastornati da questa notizia che ci ha colti di sorpresa, l'operazione sembrava fosse andata bene. Per me - si legge su Il Mattino - ha sempre rappresentato genio e sregolatezza, quello che rappresenta il popolo napoletano. Napoli ha avuto diversi problemi tra gli anni '60 e '70, quando è arrivato Maradona il popolo napoletano aveva bisogno di una resurrezione, di credere in qualcosa.

Il San Paolo intitolato a Maradona? Il sindaco De Magistriis è arrivato per ultimo, da anni lo diciamo sempre. Sul San Paolo ci sono stati grossi problemi, grazie al presidente De Luca e alle Universiadi siamo riusciti a risollevare in parte lo stadio. È sempre stata un'idea quella di chiamarlo stadio San Paolo-Maradona".

23.20 - Non solo il volto di Diego nei maxi-schermi: il Napoli, in vista della gara di domani contro il Rijeka, ha chiesto di proiettare le immagini di Maradona, scomparso oggi all'età di 60 anni, anche nei led e l'Uefa ha accettato la particolare richiesta.

23.15 - Antonio Careca, storico compagno di reparto di Maradona, ha scritto sui social: "Senza parole Signore nostro Amico, Fratello Diego è partito per il tuo Regno, per favore accoglilo a braccia aperte, era e sarà sempre speciale per tutti noi...".

23.00 - Maradona ci ha lasciati, provocando un terremoto in tutto il mondo del calcio. Cosi è arrivato anche il messaggio di Aurelio De Laurentiis, che ha voluto ricordare Diego con un messaggio su Twitter: "Caro Diego, orgoglio del popolo napoletano, stella irraggiungibile nel firmamento del calcio universale, amore, gioia, passione e arte. E finché il sole risplenderà, i nostri cuori saranno illuminati dalla luce del tuo genio".

22.40 - Zlatan Ibrahimovic ha scritto sui social: "Maradona non è morta, è immortale. Dio ha dato al mondo il miglior giocatore di football dotato di tutti i tempi. Vivrà per sempre e per sempre".

22.20 - Claudio Paul Caniggia affida a Twitter il suo dolore per la scomparsa dell'amico Diego Armando Maradona; "Sono devastato per la notizia, era il mio fratello... Spero che tu capisca che non ho parole in questo momento. Voglio solo dire ai suoi familiari che li accompagno in questo dolore".

22.00 - Bellissimo post social di Ronaldinho dopo la morte di Maradona: "I miei sentimenti per la famiglia e per tutti coloro che amano questo genio. Amico mio, idolo mio, mio numero 10, grazie per ogni momento in tua compagnia. Le nostre conversazioni sono sempre state molto speciali e custodirò insieme tutti i momenti di gioia sul campo, dove ero lì per ammirarti e rendere omaggio alla tua grandezza. Mi ha ispirato durante la mia carriera e, quando ti ho incontrato e ho giocato con te, è stata una delle notti più belle della mia vita. Ero con i miei idoli sul campo. Riposa in pace, mio idolo, ti amo ... Il mago dei maghi !!! Eterno".

21.50 - Bellissimo post social di Carlo Ancelotti per Maradona: "Sei sempre stato un genio. Oggi è un giorno molto triste e una grande perdita. Ma tu amico mio sei eterno. Ciao Diego. Riposare in pace".

21.40 - Lionel Messi, attraverso Instagram, ha salutato Diego Armando Maradona dopo la morte di oggi pomeriggio. "Un giorno molto triste per tutti gli argentini e per il calcio. Ci lascia ma non se ne va, perché Diego è eterno. Mi rimangono tutti i momenti belli vissuti con lui, voglio cogliere l'occasione per inviare le mie condoglianze a tutta la sua famiglia e ai suoi amici".

21.35 - Michel Platini ha ricordato Diego Armando Maradona, intervenendo sulle frequenze di RTL: "È il nostro passato che se ne va. Sono molto triste. Ho nostalgia di un tempo che è stato bello. Ci hanno lasciato Cruyff, Di Stefano, Puskas: grandi giocatori che hanno segnato la mia giovinezza. Diego ha segnato la mia vita".

21.20 - Bellissimo post del Rijeka, prossimo avversario del Napoli in Europa League: "E' un momento emozionante essere allo Stadio San Paolo. Alle 17.30 a Napoli suonano le campane, la città si ferma, si parla solo della partenza del più grande. Arrivederci Diego Armando Maradona"

21.00Fabian Ruiz sui social ha scritto: "Appena ricevuta la notizia più triste, è un giorno terribile per tutto il mondo del calcio ma specialmente per Napoli e i nostri tifosi. Sarai sempre l'eroe di questa città!".

20.40 - Il governatore della Campania Vincenzo De Luca sui social ha scritto: "Unico, irripetibile genialità, il più grande di tutti, il più amato di tutti. Un grande uomo di calcio, un grande uomo di sport che prima del mondo intero, ha fatto innamorare Napoli perché di slancio e senza ipocrisia ha saputo scoprirne e interpretarne l'anima. Ha contribuito a riaccenderne l'orgoglio, unendo generazioni che lo hanno saputo amare, capire e anche perdonare".

20.30 - "Sul web vedevo spesso la mia foto con Maradona. Era per prenderci in giro per le nostre dipendenze. Loro però non sapevano che io ero Onorato di stare vicino a Diego perché era un mio VERO AMICO. Mi manchi già Leggenda dal cuore d’ORO . Sei e rimarrai il mio n1. #Eterno10", così su twitter Lapo Elkann ha voluto salutare Diego Maradona, scomparso quest'oggi. 

20.20 - "Il mondo intero piange la scomparsa di Maradona, che con il suo talento ineguagliabile ha scritto pagine indimenticabili della storia del calcio. Addio eterno campione", così il Premier Giuseppe Conte ha ricordato Diego Armando Maradona, scomparso quest'oggi a 60 anni.

20.10 - "Non dimenticherò mai le tue parole per me. Le parole che ora ho in testa sono solo due: grazie. Per tutto. Per sempre" ha scritto sui social il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly che ha conosciuto la leggenda argentina ed ha scambiato anche tanti messaggi sui social e non solo. 

19.55 - L'Assessore allo Sport del comune di Napoli Ciro Borriello è intervenuto quest'oggi sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni: "Già da domani lavoreremo per intitolare lo stadio San Paolo a Maradona. Lo Stadio è nostro e lo possiamo fare. Ci sono dei passaggi burocratici da rispettare, convocheremo la commisione toponomastica, ma non credo ci saranno problemi. Diego è stato il più grande di tutti, per Napoli. Mi sono appena sentito con il Sindaco e da domani lavoreremo per questo. Ci sarà la commissione disciplina, ci sarà uno scambio di atti e con l'ok della commissione procederemo subito. Maradona era la città di Napoli"

19.40 - Tantissimi tifosi del Napoli si sono riversati in strada in questi minuti per andare ad omaggiare Maradona dove c'è il suo storico murales, momenti di grande emozione per la città partenopea. Qui per il video

19.30 - Gianni Di Marzio ha scoperto Maradona e sui social ha scritto: "Per sempre il più grande nella storia del calcio mondiale e per sempre nel mio cuore perché ti ho voluto bene come un figlio. Con te se ne va un pezzo della mia vita".

19.15 - Aurelio De Laurentiis ha dichiarato ai microfoni dei colleghi di RMCinfo: “Domani voglio trasmettere il volto di Maradona per tutta la partita. Potrebbe essere un'idea chiamarlo San Paolo-Maradona.”

19.05 - Corrado Ferlaino, presidente del Napoli degli scudetti in collegamento a SkyTg24, commentando la morte di Diego Armando Maradona: "Maradona è stato tanto per Napoli e per il Napoli. Io sono napoletano e come tutti i napoletani piangiamo e basta. Maradona, ha dato tanto a Napoli ed anche a me. Lui è stato male parecchie volte ma ha sempre superato le crisi. Questa volta no, c’è solo da piangere"

18.55 - Le partite della nona giornata di Serie A inizieranno con un minuto di silenzio. Lo ha comunicato la Lega Serie A. "E' una giornata tristissima per il mondo del calcio, oggi ci ha lasciati un mito e una leggenda del nostro sport, che ha fatto sognare ed emozionare i tifosi di tutto il pianeta. Nel prossimo turno di campionato lo ricorderemo con un'iniziativa speciale" - ha detto il Presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino.

18.45 - A seguito della morte di Diego Armando Maradona la partita di Copa Libertadores fra Internacional e Boca Juniors, in programma questa notte, non si giocherà. Gli xeneizes hanno inoltre comunicato che osserveranno tre giorni di lutto, in sintonia con la decisione del Governo argentino.

18.30 - Messaggio splendido da parte di Pelè che ha scritto sui social: "Che triste notizia. Ho perso un grande amico e il mondo ha perso una leggenda. C'è ancora molto da dire, ma per ora possa Dio dare forza ai membri della famiglia. Un giorno, spero che potremo giocare a calcio insieme nel cielo".

18.20 - Tutti si aspettano le nostre parole. Ma quali parole possiamo usare per un dolore come quello che stiamo vivendo? Ora è il momento delle lacrime. Poi ci sarà il momento delle parole", questo il secondo tweet della SSCNapoli dopo la morte di Maradona.

18.10 - Il calcio onorerà la memoria di Diego Armando Maradona, scomparso nelle giornata di oggi, facendo rispettare un minuto di silenzio su tutti i campi nelle gare di Champions League in programma stasera e in quelle di Europa League in programma domani.

18.00 - Il Napoli è in lutto per la scomparsa di Diego Armando Maradona. Oltre al post in ricordo della leggenda argentina, il club partenopeo ha cambiato il proprio logo sui social sostituendo il nero al classico azzurro. 

17.56 - "Per sempre, ciao Diego!" scrive il Napoli sui social dopo la notizia della morte a 60 anni di Diego Armando Maradona.

17.53 - Tommaso Starace, storico magazziniere del Napoli, ha postato una foto di Diego e della Giannini durante Italia '90 ricordando l'argentino nel giorno della sua scomparsa. Grande rapporto tra di loro durante l'esperienza azzurra di Diego. 

17.50 - Le notizie che arrivano dall'Argentina hanno trovato un riscontro, anche Sky Sport ha annunciato la morte di Diego Armando Maradona. Il fuoriclasse argentino è deceduto per un  scompenso cardiorespiratorio all'età di 60 anni. Contattato anche il figlio Diego Junior che si trova ricoverato al Cotugno per il Covid ed ha appreso la notizia dai media.

17.44 - “Non riesco a parlare, davvero”. È profondamente colpito dalla triste notizia, fatica a trattenere le lacrime Ottavio Bianchi, che ha allenato Maradona al Napoli. E la morte del Pibe de Oro oggi è un colpo al cuore. “Mi stanno chiamando da tutto il mondo, non sono in grado di dire parole sensate. Provo un grandissimo dolore, è una notizia - conclude Bianchi a Tuttomercatoweb - sconvolgente”.

17.40 - "Arrivederci Diego, sarai eterno" scrive l'account ufficiale della Nazionale Argentina che ricorda sui social il grande Diego scomparso oggi all'età di 60 anni. 

17.30 - Dopo la sconcertante ultim'ora proveniente dall'Argentina sulla morte di Diego Armando Maradona, la redazione di Kiss Kiss Napoli ha raggiunto il fratello Hugo che ha dichiarato in lacrime: "Ha avuto una crisi respiratoria. Sono drammatiche le notizia che mi arrivano".

17.15 - Ultim'ora drammatica proveniente dai media argentini alle 17.13: Diego Armando Maradona, il miglior calciatore di tutti i tempi, è morto questo mercoledì all'età di 60 anni dopo aver subito un arresto cardiorespiratorio. Inutlie il soccorso di tre ambulanze al Barrio San Andres, suo domicilio attuale a Buenos Aires.