Quarti Champions, vincono Real e City: doppietta di Vinicius per i Blancos

Terminano i primi due quarti di finale d'andata di Champions League.

06.04.2021 22:57 di Antonio Noto Twitter:    Vedi letture
Quarti Champions, vincono Real e City: doppietta di Vinicius per i Blancos
TuttoNapoli.net
© foto di Image Sport

Terminano i primi due quarti di finale d'andata di Champions League.

Manchester City-Borussia Dortmund: All'Etihad Stadium il City batte 2-1 il Borussia. Gli uomini di Guardiola segnano al 19' con De Bruyne: brutto errore di Emre Can che regala palla a Mahrez, l'algerino chiude un triangolo con Foden e offre al centro per il belga che non sbaglia. al 29' ancora Emre Can alza il piede in mischia in area giallonera, l'arbitro rumeno Hategan prima indica il dischetto ma dopo l'intervento del Var e la visione al monitor ritorna sui suoi passi. All'84' Haaland, che con una gran giocata manda in fuga Reus: sponda spalle alla porta del norvegese per l'undici, che è freddo a tu per tu con Ederson. All'90' la squadra di Guardiola trova il gol vittoria: gran palla di De Bruyne per Gundogan: perfetto il controllo del tedesco che appoggia nell'area piccola per Foden, che da due passi sigla il due a uno.

Real Madrid-Liverpool: A Madrid padroni di casa in grande spolvero, battuto 3-1 il Liverpool. Al 26' Blancos meritatamente in vantaggio grazie alla rete di Vinicius Jr: lancio dalle retrovie di Kroos per il brasiliano che controlla di petto fra Philips e Alexander-Arnold e supera Alisson con una conclusione di collo piede. Dopo 10’ il raddoppio firmato da Asensio: retropassaggio sciagurato di testa da parte di Alexander-Arnold che innesca lo spagnolo che entra in area indisturbato e con un pallonetto sigla il 2-0. Al 53' i Reds riaprono il match: percussione centrale di Diogo Jota che accelera e poi non colpisce benissimo, la palla però filtra e arriva in area a Salah che colpisce da posizione ravvicinata e supera Courtois. Al 65' il Real chiude il match: Modric parte dal lato destro dell'area e serve in orizzontale Vinicius che calcia in porta anticipando Philips e piegando le mani ad Alisson.