TN - Milik non è (ancora) vicino all'Atletico Madrid: smentite sulla chiusura, Simeone ha un piano

Arkadiusz Milik all'Atletico Madrid piace eccome. Non da oggi, non da ieri, non dal momento della risoluzione del contratto di Diego Costa.
30.12.2020 14:33 di Pierpaolo Matrone Twitter:    vedi letture
TN - Milik non è (ancora) vicino all'Atletico Madrid: smentite sulla chiusura, Simeone ha un piano
TuttoNapoli.net
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport

Arkadiusz Milik all'Atletico Madrid piace eccome. Non da oggi, non da ieri, non dal momento della risoluzione del contratto di Diego Costa. Un primo sondaggio venne fatto addirittura ad aprile 2019, in vista del seguente mercato estivo che avrebbe potuto sancire la partenza di uno dei centravanti all'epoca nell'organico di Diego Pablo Simeone. Non se ne fece però nulla perché i Colchoneros si tennero Alvaro Morata e Diego Costa, acquistarono Joao Felix per Antoine Griezmann e chiusero così le strategie in attacco. Con una promessa al Napoli: se dovesse servirci, torneremo a farci vivi.

A DICEMBRE - Quando sul tavolo del direttore sportivo Andrea Berta è sorta la bega Diego Costa, è tornato alla mente quel bomber polacco che potrebbe rappresentare una vera occasione del mercato invernale. Durante la riunione dell'area tecnica madrilena avvenuta negli ultimi giorni è stato fatto anche il nome di Arek, che però per costi è ancora lontano dalle idee del d.s. italiano: 15 milioni di euro. I contatti con il Napoli ci sono stati, ma da Castel Volturno, per ora, non è filtrata la voglia di abbassare le pretese, cosa che invece i Colchoneros credevano possibile, considerando la situazione contrattuale dell'ex Ajax. Per questo, d'accordo con Simeone, è stato studiato un piano per il sostituto di Diego Costa, da attuare nel prossimo mese.

A GENNAIO - Come raccolto dalla nostra redazione, l'Atletico Madrid preferirebbe prima fare un tentativo per un attaccante che gioca in Spagna o l'ha fatto in passato, in modo da avere una pedina congeniale alla Liga e alle sue difese. Tra i nomi finiti nella wishlist dei rojiblancos ci sono Raul de Tomas dell'Espanyol, Loren Moron del Real Betis (che tra l'altro piace anche al Napoli stesso) e Rodrigo Moreno del Leeds. Al momento Milik è solo un'alternativa, o meglio lo è diventato dopo aver avuto notizia del prezzo affisso da Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli. Con lo scorrere di gennaio, però, le cose potrebbero cambiare: se l'Atletico non troverà un altro centravanti e il Napoli non sarà ancora riuscito a liberarsi di Milik, l'affare potrebbe essere imbastito su cifre diverse.