Collovati: "Conte non può nascondersi dopo questo mercato! Dietro le prime due, attenzione al Napoli..."

Fulvio Collovati non ha dubbi. "Per il mercato che ha fatto, l'Inter è la favorita per lo scudetto. Inutile girarci intorno".
25.09.2020 23:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tmw
© foto di Federico De Luca
Collovati: "Conte non può nascondersi dopo questo mercato! Dietro le prime due, attenzione al Napoli..."

Fulvio Collovati non ha dubbi. "Per il mercato che ha fatto, l'Inter è la favorita per lo scudetto. Inutile girarci intorno. I nerazzurri - dice a TMW - ora non possono nascondersi. Ci saranno anche giocatori in uscita ma a centrocampo la squadra può contare su elementi del calibro di Barella, Vidal, Eriksen, Brozovic, Nainggolan. Sono 6-7 giocatori di gran livello. Se andiamo a vedere, la Juve domenica scorsa è scesa in campo con due ragazzi: Frabotta che aveva giocato in serie C e un prospetto come McKennie che magari poi diventerà anche un big ma comunque ora è un giovane. Mi sembra che al cospetto dei giocatori dell'Inter ci sia differenza. In questo momento la realtà è questa".

Potrebbero esserci cessioni da parte dell'Inter per arrivare ad altri calciatori importanti. Che ne pensa?
"Per me la squadra è competitiva così. Poi se il club compra altri giocatori va bene. Marotta dice che l'obiettivo è arrivare tra le prime quattro? Beh, non possono essere sempre gli altri a prendersi le responsabilità. Ripeto, l'Inter è la candidata numero uno per lo scudetto".

Esordire contro la Fiorentina può essere un rischio per i nerazzurri?
"La Fiorentina è un avversario ostico, Iachini la fa giocar bene, è una squadra che sa difendersi e non sarà semplice".

Il terzo incomodo in campionato chi potrebbe essere?
"Vedo il Napoli più di Roma e Lazio. Poi è chiaro che dipenderà dal mercato aperto fino al cinque ottobre. Il Milan se fa altri colpi può diventare molto competitivo. Avevo sentito parlare anche di Chiesa ma mi pare difficile".

Quindi ricapitolando la sua griglia?
"Da quanto emerso dal mercato dico Inter, Juventus, Napoli e poi Milan, Lazio e Roma".

A proposito della Roma il clima intorno alla squadra è caldo. Si parla anche di Fonseca a rischio con Allegri pronto a subentrare...
"Non dò tutte le responsabilità al tecnico. Negli ultimi anni ci sono stati problemi di bilancio, i giocatori migliori sono stati messi sul mercato. Non è l'allenatore il principale responsabile. Allegri è una garanzia ma non è giusto mettere in croce Fonseca. E' stato aziendalista più del dovuto".