Fedele: “Gattuso ha già un accordo con De Laurentiis. Osimhen non sarà mai Lukaku"

Enrico Fedele, ex dirigente sportivo, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte per il consueto filo diretto con i tifosi del Napoli.
28.10.2020 16:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fedele: “Gattuso ha già un accordo con De Laurentiis. Osimhen non sarà mai Lukaku"

Enrico Fedele, ex dirigente sportivo, è intervenuto ai microfoni di Radio Marte per il consueto filo diretto con i tifosi del Napoli: “Politano credo che dovrebbe giocare contro la Real Sociedad, anche Osimhen può giocare contro una squadra deputata al controllo del gioco. Il Napoli ha possibilità e flessibilità di cambiare modulo, la gara non si deve incanalare su un solo binario tattico ma può essere più varia. Il Napoli ha come mancanza la mancata gestione del risultato ma in più rispetto agli altri non ha solo un giocatore a cui aggrapparsi come Ronaldo, Ibrahimovic o Lukaku. Ecco perché dico che il Napoli è favorito per i primi posti.

Il 4-3-3 contro la Real Sociedad? Possibile, un modulo non esclude l’altro.

Fabian Ruiz trequartista? Credo che quello sia un posto più ideale per Zielinski, che cambia meglio passo.

Rinnovo Gattuso? Balle, sono convinto che abbia già trovato un accordo, agli allenatori non si fanno contratti lunghi, devono cambiare per molti motivi.

Demme impossibile nel 4-2-3-1? No, può giocare, ha un pregio e un difetto. Il difetto è la fisicità, però gioca subito palla.

Lobotka? Ha più qualità tecnica ma non è bravissimo nella gestione del gioco. Gattuso da ciò che mi risulta ha già un accordo con il Presidente senza penali.

Osimhen più forte di Asprilla? Ce ne vuole.

Meret? L’ultimo tiro del Benevento è una respinta, lo parava chiunque. A me lui non è piaciuto, ha preso un gol sul primo palo e non ha anticipato la giocata. La cosa che mi ha più preoccupata è stata quell’uscita quasi a vuota sul colpo di testa di Maggio.

Scambio Osimhen e soldi per Lukaku? Sicuramente Osimhen non sarà mai Lukaku, non è un grande goleador. Il ragazzo è acerbo tecnicamente ma esplosivo dal punto di vista atletico.

Chi sarà determinante domani? Spero che lo sia Osimhen, poi dipende sempre anche da Insigne. Lo vedo maturato da un punto di vista della personalità”.