Giuntoli a Repubblica: "Obiettivo tagliare e autofinanziarci, Napoli e milanesi non sono nostre rivali"

Cristiano Giuntoli oltre a parlare diffusamente della sua juventinità sin da bambino ha raccontato del suo compito dirigenziale
30.09.2023 09:00 di  Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Giuntoli a Repubblica: "Obiettivo tagliare e autofinanziarci, Napoli e milanesi non sono nostre rivali"
TuttoNapoli.net

Intervistato da Repubblica, il ds della Juventus Cristiano Giuntoli oltre a parlare diffusamente della sua juventinità sin da bambino ha raccontato del suo compito dirigenziale: "In un momento di grande crisi del calcio italiano, c’è bisogno di fare di necessità virtù. Inseguire la sostenibilità, creare un meccanismo di autosussistenza in cui puoi spendere in base a ciò che incassi. Abbassare il monte ingaggi e l’età media, avere più giovani che possano crescere nel club e costituire un valore. In più, creare un ambiente che guardi non solo al risultato ma alla prestazione".

Vuol dire che vincere non è più l’unica cosa che conta? "Vincere è la cosa più importante, ma se vogliamo crescere dobbiamo analizzare le prestazioni, e questo richiede tempo. Quanto tempo? C’è un programma preciso condiviso dall’ad Scanavino, da Allegri, da me e da Manna: tornare in Champions. Ci serve anche per avere una vetrina in cui far crescere i nostri giovani, perché devono potersi confrontare con i più bravi in Europa. Per il nostro obiettivo dichiarato le rivali sono Atalanta, Fiorentina, Lazio, Roma. Poi ci sono Napoli, Milan e Inter che sono avanti rispetto a noi, perché il loro progetto è partito molto prima".