Maradona, l'ex medico personale: "Non è stato curato come si doveva"

A sostenerlo è Alfredo Cahe, storico medico personale del Pibe de Oro, intervenuto ai microfoni di Telefé
26.11.2020 15:13 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Maradona, l'ex medico personale: "Non è stato curato come si doveva"

Diego Armando Maradona "Non è stato curato come si sarebbe dovuto fare”. A sostenerlo è Alfredo Cahe, storico medico personale del Pibe de Oro, intervenuto ai microfoni di Telefé: "Non solo Diego avrebbe dovuto restare nella clinica (dove era stato operato), ma in un’area ampiamente specializzata, con una infrastruttura differente a quella di cui disponeva nella casa dove è morto, simile a quella che era a sua disposizione quando lo portammo a Cuba. Nella sua stanza avrebbe dovuto essere sempre presente un medico, è morto in maniera insolita. L’esame cardiovascolare non è stato realizzato in forma completa. Diego non ha avuto la necessaria protezione. Non ho capito perché vi è stata tanta urgenza di operarlo. Mi sono rimasti molti dubbi. Non c’era bisogno di realizzare l’intervento chirurgico in forma così rapida”, le sue parole riportate dall'Ansa.