Pioli a sorpresa in conferenza: "Subito il 2-1 quando stavamo comandando. Non ho visto difficoltà..."

13.07.2020 00:32 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Pioli a sorpresa in conferenza: "Subito il 2-1 quando stavamo comandando. Non ho visto difficoltà..."

Finisce 2-2 al San Paolo la sfida tra il Napoli ed il Milan di Stefano Pioli che infila un altro risultato positivo. A breve il commento al match del tecnico nella conferenza stampa post-gara.

La squadra sembrava pagare la fatica questa sera. Quanto è difficile tenere alto lo standard?
"È difficile per tutti, venivamo da una gara fantastica ma alla fine abbiamo tenuto bene il campo, soprattutto nel secondo tempo. Dispiace aver preso il secondo gol quando stavamo comandando la partita. Non ho visto troppe difficoltà della mia squadra, siamo stati solo imprecisi in alcune scelte".

Come valuta la prestazione di Donnarumma?
"Sul primo gol non credo ci sia stato un errore. Sta avendo un rendimento eccezionale e sono assolutamente soddisfatto dalle sue prestazioni".

Sulla reazione di Ibrahimovic al momento del cambio...
"Non si è arrabbiato per il cambio, ma perchè potevamo gestire meglio alcune situazioni. Era sereno a fine gara, voleva dare una mano alla squadra e lo farà fino alla fine".

Vi guardate anche dietro ora?
"Saranno gara difficili per tutti. Bisogna sapere che se vogliamo andare in Europa bisogna fare tanti punti. Sei gare da giocare sono ancora tante, serve l'aiuto di tutti ed avere la testa su quello che stiamo facendo".

Visti gli ultimi risultati, avete qualche rimpianto?
"Non è il tempo di rimpianti. Il futuro è adesso, dobbiamo finire il campionato dando il massimo. Abbiamo recuperato dopo la ripresa, ma dobbiamo continuare a far bene".

Sull'impatto dei subentranti...
"Tutti i giocatori sono pronti, chi è entrato ha sempre fatto bene e deve essere così perchè ci sono più cambi a disposizione. La fatica comincia a farsi sentire e bisogna dare minuti di qualità. Stiamo ottenendo ottimi risultati anche per questo".

Sulla prestazione di Paquetà...
"Credo che abbia lavorato tanto per la squadra, avevo bisogno che rientrasse dentro il campo. È stato un primo tempo difficile per tutta la squadra, ed anche per i singoli è stato difficile. Deve continuare a lavorare perchè ha delle qualità".