VIDEO - Chiariello: "Ancora non ci credo! Chi in Europa ha Anguissa e Lobo? Su Raspa..."

"Quel Kim là dietro, che non lo superi neanche se lo prendi a fucilate".
05.10.2022 09:30 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
VIDEO - Chiariello: "Ancora non ci credo! Chi in Europa ha Anguissa e Lobo? Su Raspa..."

Dopo la storica vittoria del Napoli in Champions contro l'Ajax, il giornalista Umberto Chiariello è intervenuto ai microfoni di Canale 21: "Non ci credo, io non credo ancora a quello che ho visto. Pensavo a Napoli-Liverpool come gara più bella di sempre, ma questa rischia di superarla. Il Napoli è durato due tempi e poteva fare più volte il 7-1. Ndombele ha preso la traversa, varie palle gol. Mi dispiace solo che Lozano non è riuscito a trovare la rete perché l’avrebbe meritata. Un Napoli che ha fatto 13 gol in tre partite e ne ha subiti solo due e non aveva mai vinto 3 gare consecutive in Champions.

Ha rischiato pochissimo, in tre partite le palle gol degli avversari sono state poche e in quelle volte Meret è stato sempre all’altezza della situazione. Se imparasse a rilanciare meglio sul gioco lungo e non sul corto col sinistro, sarebbe un portiere completo. Deve ancora migliorare su questo fondamentale, la palla a medio raggio non riesce ancora a indirizzarla benissimo. Per il resto impeccabile come tutti. Non c’è nessuno sotto il sette, poi ci sono voti che vanno dall’otto e mezzo al nove.

Poi c’è quel Raspadori che qualcuno dice sia il nuovo Aguero, per me è meno potente e meno forte fisicamente dell’argentino che era un rapace. Ma lui ha un’intelligenza tattica, ad esempio il gol di Zielinski nasce da una sua giocata di intelligenza. E’ vero che Osimhen è tre volte più forte fisicamente e più veloce, ma lui è tre volte più intelligente. Questo è da tenerne conto.

Simeone entra e fa gol, perché anche lui è una sentenza. Ma c’è da dire che il centrocampo del Napoli è mostruoso. Lobotka-Anguissa, ma in Europa chi ce li ha? Quel Kim là dietro, che non lo superi neanche se lo prendi a fucilate. E poi io su tutti vorrei spendere una parola per il capitano, Di Lorenzo è il più forte del mondo. E’ pazzesco! Non risco a godermela per quanto sono emozionato”.