VIDEO - Dal 3 ad Ancelotti al 7 a Gattuso: il pagellone stagionale di Chiariello

Umberto Chiariello, giornalista di Canale 21, nel corso di Campania Sport, ha dato i voti agli azzurri per l’intera stagione
03.08.2020 07:15 di Antonio Noto Twitter:    Vedi letture
VIDEO - Dal 3 ad Ancelotti al 7 a Gattuso: il pagellone stagionale di Chiariello

Umberto Chiariello, giornalista di Canale 21, nel corso di Campania Sport, ha stilato i voti agli azzurri, fornendo una panoramica della stagione del Napoli (video a fine articolo) :

Meret, 6, straordinario nel girone d’andata, ma dopo la papera su Lukaku in Napoli-Inter non è stato più sicuro. E’ un portiere dalle grandissime qualità che può fare molto di più.

Ospina, 6, non è un gran portiere. E’ esperto, ma ha deficit fisici, non è alto, e tecnici, tra l’altro molti dicono che è forte con i piedi, invece non è così.

Di Lorenzo, 7, migliore della difesa, è stato la grande rivelazione dell’anno.

Hysaj, 6, media tra il 7 per il grandissimo finale di stagione con Gattuso e il brutto girone d’andata con Ancelotti. 

Manolas, 5, la grande delusione della stagione, annata davvero negativa.

Koulibaly, 5, come Manolas. Doveva formare col greco una delle più forti coppie di difensori d’Europa ed invece insieme sono inguardabili!

Maksimovic, 6,5, rivelazione, Sarri non lo vedeva proprio. Ha fatto un buon campionato.

Luperto, 5, ha dimostrato di non essere da Napoli, mai impiegato da Gattuso.

Mario Rui, 6, per i limiti caratteriali che ha, è un po’ ondivago nel rendimento.

Allan, 5, inesistente, scomparso dal radar napoletano.

Demme, 6, fondamentale per Gattuso all’inizio si è poi si spento.

Lobotka, 6, sta guadagnando la fiducia del tecnico.

Elmas, 6, deve crescere ancora tanto.

Fabiàn Ruiz e Zielinski, 6, croce e delizia di questa squadra. Dovrebbero far fare il salto di qualità alla squadra, sono fortissimi in potenza, ma mai decisivi e inoltre poco continui.

Callejon, 5,5, purtroppo la sua ultima stagione in maglia azzurra è anche la peggiore.

Politano, 5,  non è stato all’altezza finora. 

Insigne, 6,5, dopo i problemi che aveva avuto con Ancelotti, è stato il leader della ripresa del Napoli. Purtroppo troppi gol sbagliati.

Lozano, 5,5, ha mille attenuanti, ma non ha sfondato.

Younes, 5, è entrato poche volte in campo, ma quando l’ha fatto è stato svogliato.

Mertens, 7,5, il migliore della stagione. Recordman di gol nella storia del Napoli, assoluto leader di questa squadra e ambasciatore della città, che ha suggellato col rinnovo.

Milik, 5,5, non ha giocato ai suoi livelli. Censurabile per la professionalità non dimostrata nel finale di stagione.

Llorente, 5, da dieci come guida turistica a Capri.

Karnezis, Malcuit e Ghoulam, senza voto. 

Ancelotti, 3,5, la più grande delusione della storia del Napoli in base alle aspettative. Mezzo voto in più solo perché si è qualificato per gli ottavi di Champions, anche se visti gli avversari nel girone era un atto dovuto.

Gattuso, 7, ha fatto bene. Ha vinto la Coppa Italia, sarebbe stato da otto se non avesse avuto questo calo di rendimento nel post-lock down.

Infine agli arbitri che hanno arbitrato il Napoli, zero spaccato!