Dove c'è Ringhio c'è Ca... zzimma

Un cambio di panchina, quello in casa Napoli, che porterà per forza di cose dei cambiamenti tangibili in tutto l'ambiente.
13.12.2019 17:40 di Gennaro Di Finizio Twitter:    Vedi letture
Dove c'è Ringhio c'è Ca... zzimma

Un cambio di panchina, quello in casa Napoli, che porterà per forza di cose dei cambiamenti tangibili in tutto l'ambiente. Gattuso ed Ancelotti sono due figure decisamente diverse, già sotto il punto di vista della personalità: il primo è definito il "leader calmo", l'altro è noto per tutt'altro approccio sotto il punto di vista caratteriale. Più sanguigno e viscerale, al tecnico di Corigliano Calabro è dato il compito di dare una scossa all'organico azzurro, intorpidito dagli ultimi mesi contraddistinti da polemiche e risultati scarsi sul campo.

LA CAZZIMMA DI RINO - In napoletano il termina "cazzimma" viene usato per ridefinire l'idea di cattiveria, dandole se è possibile una lettura positiva sopratutto in ambito sportivo. La 'cazzimma', letta anche come spiccata personalità, è sicuramente uno degli ingredienti che è mancato al Napoli nel corso degli ultimi mesi. Con l'arrivo di Gattuso, proprio questo tipo di trend dovrebbe trovare un'inversione di rotta: il nuovo allenatore azzurro ha nel suo dna un'indole estremamente carismatica, votata proprio al trascinare la squadra (lo ha fatto già da calciatore) utilizzando proprio la napoletana 'cazzimma'. Già le ultime da Castelvolturno raccontano di carichi di lavoro aumentati, pressione e squadra che già mostra stanchezza e soddisfazione per il nuovo corso targato Ringhio.