Le pagelle del Salisburgo - Bravi tutti, ma Haaland è di un'altra categoria

24.10.2019 00:59 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Le pagelle del Salisburgo - Bravi tutti, ma Haaland è di un'altra categoria

Stankovic 5 - Solo mezzora in campo, poi esce per infortunio. Ma tanto gli basta per commettere un errore: il tiro di Mertens è sul primo palo, ma il portiere non lo copre bene. Ed è così che arriva il temporaneo 1-0 del Napoli. Dal 33' Coronel 5,5 - Subisce due gol, ma è esente da colpe. Attento invece sulle uscite in presa alta.

Kristensen 5,5 - Buon primo tempo, ma quando Ancelotti sposta Fabian dal suo lato va in difficoltà in determinate situazione. Poca la spinta offensiva.

Ramalho 5,5 - Fa una gran bella figura quando il risultato è sull'1-1, perché per più volte salva il Salisburgo con ottime chiusure in area, aeree e non. Poi la macchia finale: è in ritardo su Insigne e gli permette stop e tiro in area per il 3-2.

Wober 6 - Ventun'anni e buona personalità, è bravo negli spazi larghi, nell'uno contro uno, stasera non si fa mai superare. Ma deve ancora crescere nel posizionamento difensivo perché troppe volte è in ritardo in area.

Ulmer 7 - Gioca in costante proiezione offensiva, confezionando una miriade di cross interessanti. E' uno di quelli di maggiore esperienza e nel momento di difficoltà, nel primo tempo, è lui a provare a suonare la carica.

Daka 6 - Un attaccante puro sulla fascia, ma la scelta si rivela positiva. Gioca perlopiù in fase offensiva e crea più di qualche problema a Di Lorenzo con il suo passo e la capacità di venire in mezzo al campo. Nella ripresa sfiora anche il gol con un gran bel colpo di testa. Dal 68' Ashimeru 5 - Si vede troppo poco, non riesce mai ad incidere.

Mwepu 6 - E' l'Allan del Salisburgo, per tutta l'intensità e la grinta che mette in campo. E, come il centrocampista azzurro, anche il numero 45 abbina una buona tecnica e gestisce bene i momenti della gara di stasera. Dall'89' Koita s.v.

Junuzovic 5,5 - Il giocatore più tattico della squadra, gestisce bene il pallone, ma non riesce a trovare il cambio di passo decisivo.

Minamino 6 - Svaria su tutto il fronte offensivo, si muove tanto nello spazio e va anche al tiro. Prestazione ampiamente sufficiente.

Haaland 7,5 - Classe 2000, sei gol in tre partite di Champions League. Basta questo per comprendere di che giocatore stiamo parlando. Implacabile anche stasera, butta spesso giù persino il muro Koulibaly. Due gol buoni, da attaccante vero, e un altro annullato per fuorigioco. Sarà ben presto uno dei migliori attaccanti al mondo: the world is yours.

Hwang 6,5 - Poliedrico, è capace di fare di tutto: attacca, rifinisce, si butta nello spazio e ripiega anche in difesa. Marsch lo applaude spesso e volentieri.