Sostenibilità economica per la Serie A: questo il nuovo piano di norme

06.07.2022 16:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Sostenibilità economica per la Serie A: questo il nuovo piano di norme
TuttoNapoli.net

Un incontro sul futuro del calcio italiano in vista delle nuove regole UEFA sulla sostenibilità economica del movimento è andato in scena ieri a Coverciano, fra la stessa UEFA, i club e la FIGC con il presidente Gabriele Gravina. Un nuovo piano di norme, quello in oggetto e affrontato da La Gazzetta dello Sport questa mattina, che entrerà in vigore progressivamente dalla stagione 2023/2024 fino al termine ultimo fissato dalla stessa UEFA per il campionato 2025/2026.

LE PRINCIPALI NOVITA'- La riforma si struttura in due parti: una legata all'ottenimento delle licenze per prendere parte alle competizioni europee e un'altre legata al monitoraggio costante dello stato di salute dei club, con l'inserimento di un salary cup che fisserà anche la percentuale di spesa per stipendi, trasferimenti e commissioni in relazione alle entrate dei club.

LE SANZIONI - Previsto anche un sistema di sanzioni per i trasgressori che partiranno dalle multe proporzionata in base allo sforamento dei limiti e che sale ad ogni verifica non conforme. In caso di recidività si potranno, poi, aggiungere sanzioni di natura sportiva, come restrizioni sulla campagna acquisti, sulla Lista A dei giocatori utilizzabili fino ad arrivare all'esclusione dalle competizioni.

LE MOSSE DELLA FIGC - Nell'ottica del rinnovamento del movimento la FIGC nel Consiglio Federale del prossimo 28 luglio presenterà il nuovo piano triennale di norme che dovrebbero essere ancora più stringenti di quelle della UEFA e comprendenti anche l'indice di liquidità.