Cds - Abbassati stipendi ed età: ora 23 giorni per dare un senso alla rivoluzione

Aurelio De Laurentiis ha smontato il Napoli, l’ha svuotato anagraficamente, l’ha ripulito economicamente, ne ha rimosso la struttura portante
08.08.2022 09:50 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Cds - Abbassati stipendi ed età: ora 23 giorni per dare un senso alla rivoluzione
TuttoNapoli.net

Aurelio De Laurentiis ha smontato il Napoli, l’ha svuotato anagraficamente, l’ha ripulito economicamente, ne ha rimosso la struttura portante (Ospina, Koulibaly, Mertens, Insigne e fra poco Fabian), ha reciso i contratti che sanguinosamente soffocavano (più o meno, aggiungendoci Ghoulam e anche Manolas, salutato a dicembre, una cinquantina di milioni di euro) ed ora ha sette giorni, al massimo ventitré, per dare un senso compiuto alla rivoluzione. Lo scrive Antonio Giordano sul Corriere dello Sport analizzando la rivoluzione estiva del Napoli:

"Il Napoli attuale è «incompleto» (cit. Spalletti) e l’onesta affermazione non può entrare nel dettaglio... Che giochi a due, in mezzo al campo, o che decida di restare a tre, a Spalletti, nel completamento di un organico che senza Fabian smarrisce il senso plastico della manovra, la sua illuminazione e pure la velocità di pensiero, va concessa la possibilità di avviare il processo di ricostruzione - che ha chiaramente i suoi tempi - pure attraverso l’ispirazione di un ideologo che sappia offrire tempi e anche temi di gioco [...] dentro una filosofia che non preveda più calcoli ma semplicemente garanzie di poter pensare che dentro al Napoli ci sia un progetto proiettato nel futuro e che non debba sopravvivere nel rimpianto del recente passato portato via a peso".