Non solo Osimhen: Spalletti con la panchina e la miglior difesa punta la 9a vittoria

Negli 8 cambi ha recuperato anche Demme e Mertens, che hanno esordito dal 1' insieme a Juan Jesus, allungando ulteriormente la panchina
23.10.2021 09:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Fonte: di Antonio Gaito per Tmw
Non solo Osimhen: Spalletti con la panchina e la miglior difesa punta la 9a vittoria
TuttoNapoli.net
© foto di Insidefoto/Image Sport

Luciano Spalletti è pronto alla sfida a distanza a Josè Mourinho. I due allenatori vivono una situazione praticamente opposta: da un lato il portoghese s'è lamentato delle seconde linee, spaccando la rosa con primi 12-13 e poi tutti gli altri. Dall'altro Spalletti ha coinvolto tutto l'organico (manca all'appello solo Ghoulam, reduce da mille problemi e non in lista Uefa), anche chi la scorsa stagione era in difficoltà, e s'è speso pubblicamente per abolire il termine turnover considerando quasi tutti dei co-titolari. Nell'ultima gara vinta con il Legia, dominando dal primo minuto, negli 8 cambi ha recuperato anche Demme e Mertens, che hanno esordito dal primo minuto insieme a Juan Jesus, allungando ulteriormente la panchina che poteva solitamente contare già su elementi come Meret, Manolas, Lobotka, Elmas, Petagna ed uno tra Politano e Lozano. Almeno nove elementi più o meno affidabili.

Non solo il super-attacco
Mertens, Lozano e Petagna potrebbero essere stavolta le armi offensive da lanciare eventualmente nella ripresa all'Olimpico. Politano, Zielinski ed Insigne dietro il devastante Osimhen: dovrebbe infatti partire così Spalletti per cercare la nona vittoria di fila, ma il Napoli non è rappresentato solo dal suo parco attaccanti. La squadra di Spalletti, infatti, è la miglior difesa del campionato con appena 3 gol subiti: uno col Genoa alla seconda giornata, uno su errore di Manolas con la Juventus alla terza ed il terzo a Firenze su sviluppi d'angolo. Servirà una delle migliori prove difensive per arginare la spinta dei giallorossi che sono la squadra che produce di più in Serie A, anche a costo talvolta di sbilanciarsi un po' troppo.