Spalletti a Sky: "A Mosca per chiuderla, rosa ampia per le difficoltà! Osimhen? Mi hanno detto..."

Alla vigilia dell'anticipo di Europa League contro lo Spartak Mosca, il tecnico del Napoli Luciano Spalletti ha parlato anche a Sky Sport
23.11.2021 13:01 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Spalletti a Sky: "A Mosca per chiuderla, rosa ampia per le difficoltà! Osimhen? Mi hanno detto..."
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Alla vigilia dell'anticipo di Europa League contro lo Spartak Mosca, il tecnico del Napoli Luciano Spalletti ha parlato anche a Sky Sport: 

Tante difficoltà ultimamente con gli infortuni, troppe?
"A me basta vedere gli occhi dei miei calciatori come entrano negli spogliatoi. Quello rimette a posto tutto. Ci sono dei momenti dove serve sobbarcarsi un qualcosa anche dei compagni. Ci faremo trovare pronti".

Contro lo Spartak si può chiudere il discorso europeo
"Siamo stati bravi a rimettere in pari il discorso in Europa. È meglio chiuderla qui e non portarla ulteriormente avanti. Ma non facciamo diventare il ko con l'Inter più di quello che è. Cioè una sola sconfitta".

Un mese importante, al momento sono out Osimhen e Anguissa
"Va richiamata la scelta di De Laurentiis di trattenere gente come Petagna e Ounas, sono tutte qualità che poi ci verranno comode. Abbiamo le possibilità di sopperire a questo momento. Il paradiso è sempre nascosto dietro le difficoltà, non ci arrivi facilmente. Quando ci sono non abbassiamo la testa, andiamo a guardarle negli occhi".

I tempi di recupero dei giocatori ko
"Le assenze succederanno a tutti, noi l'abbiamo anche già superata all'inizio con Mertens, Demme e altri. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare. In questo momento avere qualche compagno in più ci avrebbe fatto comodo. Ma la rosa è ampia e giusta. Ghoulam sta tornando, vedo la crescita di Zanoli, Malcuit. È una situazione momentanea".

Osimhen spera di riaverlo col Milan (alla 18^ giornata il 19 dicembre, ndr)?
"Sì, Osimhen spero di riaverlo col Milan. Mi hanno detto i medici che non è un intervento che vieterà di recuperarlo tra tre o quattro partite".