Udinese-Napoli 1-2, le pagelle: Bakayoko scaccia i fantasmi! Rrahmani in tilt, Insigne spreca ancora

Udinese-Napoli 1-2
10.01.2021 17:15 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Udinese-Napoli 1-2, le pagelle: Bakayoko scaccia i fantasmi! Rrahmani in tilt, Insigne spreca ancora

Meret 6,5 - Non s'intende probabilmente con Rrahmani che si aspettava un'uscita o un posizionamento più vicino, non mostra reattività nell'andare a contrasto, ma è tra i protagonisti della vittoria salvando d'istinto con i piedi in almeno tre occasioni sulle ripartenze dell'Udinese.

Di Lorenzo 5,5 - Inizia sull'esterno, poi nella ripresa è costretto a spostarsi al centro tra infortuni e la situazione Rrahmani. Non manca qualche sbavatura, in alcuni frangenti esce a vuoto, ma in un ruolo non suo fa già abbastanza.

Manolas sv - Un quarto d'ora ed alza bandiera bianca per infortunio, lasciando il Napoli senza la sua velocità sulle ripartenze friulane (dal 16' Maksimovic 5 - Che sofferenza. Arranca in velocità quando l'Udinese sfreccia in ripartenza, legge male alcune uscite e perde fiducia anche con i piedi)

Rrahmani 4 - Lasagna lo brucia in velocità, poi l'infortunio di Manolas lo costringe a spostarsi sul centro-destra e manda in porta Lasagna dosando male il passaggio per Meret. Da quel momento va in confusione e perde anche i contrasti che sono il suo forte. L'esordio da titolare da incubo si conclude col cambio all'intervallo (dal 45' Mario Rui 6 - Non incide in fase offensiva, non riuscendo neanche nelle combinazioni più semplici con Insigne, ma poi ha il merito di calibrare bene il pallone per il gol-vittoria di Bakayoko)

Hysaj 5 - Rispolverato probabilmente per avere un terzino difensivo bloccato sulle ripartenze dell'Udinese, non riesce a tenere la posizione ed in fase di costruzione sbaglia tantissimo. Mette in difficoltà Rrahmani che poi combina la frittata e l'assistenza a Lozano è minima.

Fabian 5 - E' autore anche di buone giocate, girandosi nello stretto e trovando qualche varco, ma manca proprio delle letture. Dopo l'1-1 gioca sempre in verticale con frenesia, lanciando l'Udinese in ripartenza, non tenendo più la posizione per inserirsi a rimorchio. Mentalmente da ritrovare (dal 68' Elmas 5,5 - Ennesimo ingresso dalla panchina, senza spunti o iniziative degne di nota)

Bakayoko 6,5 - Fondamentale il gol che regala 3 punti ma soprattutto può segnare un nuovo inizio per una squadra che chiaramente non è serena a livello psicologico. Si esalta nel finale, chiudendo qualsiasi ripartenza, ma anche nel resto della gara non demerita, costretto spesso a coprire anche per Fabian.

Lozano 7 - Il migliore, ancora una volta. Viene servito poco, ma su quei pochi palloni è sempre risolutivo: si procura il rigore, Musso gli nega il 2-0 di testa, colleziona la solita caterva di falli e quando non viene steso arriva sul fondo mettendo palloni interessanti. Meriterebbe di essere più centrale nel gioco con più rifornimenti.

Zielinski 5,5 - Non si nasconde, è brillante anche quando sviluppa l'azione da dietro ma fatica ad incidere. Ha poca assistenza, ma quando poi va ad attaccare l'area di rigore non è risolutivo (dal 92' Demme sv)

Insigne 5 - Segna dal dischetto, ma per il resto non indovina niente. Sbaglia tanto anche nel fraseggio, lanciando l'Udinese in contropiede. Nella ripresa con metà porta spalancata tira fortissimo a giro anziché appoggiare comodamente il 2-1. La punizione dalla trequarti in Curva con tutta la squadra in area è la fotografia del suo momento.

Petagna 5,5 - Musso gli nega con un guizzo incredibile d'istinto un gol praticamente fatto, trovando una deviazione da pochi passi. Per il resto non ha molte occasioni, giocando spalle alla porta più che altro per gli inserimenti dei compagni (dal 68' Llorente 5,5 - Facilmente leggibile per gli attaccanti dell'Udinese, combina poco o nulla, ma probabilmente la presenza in area dà più libertà a Bakayoko per il colpo finale)