City in Champions taglia fuori Arsenal e Tottenham dall'EL: focus sulle avversarie del Napoli

Lo strapotere economico della Premier League porta le inglesi rimaste fuori dalla Champions ad essere automaticamente tra le favorite all'EL.
14.07.2020 17:00 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
City in Champions taglia fuori Arsenal e Tottenham dall'EL: focus sulle avversarie del Napoli

Con la riammissione del Man City in Champions (dopo la vittoria del ricorso al TAS che ha confermato la mancata collaborazione con l'Uefa, ma non la falsificazione delle sponsorizzazioni) possiamo aggiornare anche il discorso legato alle favorite della prossima Europa League in cui il Napoli punterà ad arrivare in fondo.

Lo strapotere economico della Premier League porta le inglesi rimaste fuori dalla Champions ad essere automaticamente tra le favorite all'EL. E' accaduto l'anno scorso con Chelsea-Arsenal e potrebbe accadere anche quest'anno con Wolverhampton e United che sembrano lanciatissime (chi vince è automaticamente in Champions). Se lo United quinto sembrava destinato alla Champions (scalando grazie al posto che doveva lasciare il City), ora se la gioca punto a punto col Leicester. Poi c'è il Wolverhampton e la sorpresa Sheffield e la riammissione del City in Champions al momento taglierebbe fuori dunque squadre come Tottenham (Mourinho è stato il più duro nel commentare il ricorso) e Arsenal (può aggrapparsi all'Europa tramite la coppa nazionale ma incontrerà il City in semifinale), che hanno una rosa di altissimo livello ma che pagano una stagione storta con cambi in panchina. Non sarebbe male - per il Napoli - una EL senza la finalista della scorsa edizione ed una finalista Champions.

United/Leicester ed il Wolverhampton sarebbero in caso di EL tra le favorite ai nastri di partenza, insieme al Napoli e poche altre, prima di accogliere le terze dei gironi Champions. Andiamo a fare un rapido giro in Europa: in Spagna Betis, Valencia ed Athletic hanno vissuto una stagione difficile ed al momento sarebbero qualificate Villarreal ed una tra Getafe e Real Sociedad. In Germania sono già certe di un posto Bayer Leverkusen ed Hoffenheim, col Wolfsburg al doppio preliminare, mentre in Francia lo stop al campionato ha penalizzato il Lione (che però ha la finale di Coppa nazionale) e Monaco ed in EL ci sarà il Lille che è pronto a vendere i migliori talenti (non solo Osimhen e Gabriel). Se il PSG non dovesse perdere le due finali di Coppa, si aggiungeranno Nizza e Reims al doppio preliminare. In Olanda già definite Feyenoord, PSV (preliminare) e Willem (doppio preliminare), così come in Belgio Charleroi, Antwerp Standard Liegi mentre in Portogallo i distacchi consegnano all'EL già Sporting Lisbona e Braga, dalla Russia arriveranno invece Rostov e Cska e in Ucraina invece in questo momento ci andrebbero Zorya e Desna. Restando sui campionati 'minori', la Turchia potrebbe proporre Sivasspor e Besiktas. Dall'Austria invece Wolfsberger e probabilmente il Lask, dalla Svizzera Basilea ed una tra St Gallen o Young Boys, dalla Repubblica Ceca Sparta Praga e Slovan Liberec fino a scendere agli altri campionati che forniranno più che altro il gruppone per i preliminari, più incerti che mai visti i tempi ristretti delle preparazioni in quest'estate anomala. Nel corso dell'estate vi aggiorneremo man mano che i campionati si definiranno consegnando le squadre qualificate.