CdS, Barbano: "Il Napoli ha un gioco meraviglioso, il problema riguarda la tenuta psicologica"

"Il Napoli contro l'Arsenal ha mostrato come può entrare ancora nel panico", ha detto Alessandro Barbano,
21.05.2019 22:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
CdS, Barbano: "Il Napoli ha un gioco meraviglioso, il problema riguarda la tenuta psicologica"

Tengono banco gli atti di vandalismo al San Paolo, con i faretti rubati da uno dei bagni dell'impianto. Ne ha parlato Alessandro Barbano, vice direttore de Il Corriere dello Sport: "Questo del vandalismo e della delinquenza a Napoli è un problema storico, non lo scopriamo oggi. Rovina la faccia di un meraviglioso popolo, degna di questo nome. C'è una parte del popolo, che non ha per niente cura dell'arredo urbano. Affianco a questa minoranza, c'è una macchina amministrativa disastrosa. Napoli non ha rinnovato nulla della riqualificazione urbana, da cinque anni a Via Marina ci sono lavori di rinnovo dell'asfalto, lavoro ancora non completato. Il comune non ha rispetto per i cittadini. Purtroppo poi, il malgoverno è quasi un alibi a questa parte di cittadinanza che non vuole crescere e continua a vivere di espedienti.  Esiste una grande piaga camorristica e non, ma non si può risolvere con un'opera di pura repressione poliziesca, è un buco nell'acqua. Bisogna che il governo intervenga, meglio di come negli ultimi anni.

Che Napoli vorrei? Il Napoli ha un gioco meraviglioso, ma una tenuta psicologico comportamentale non ancora sufficiente. Ancelotti è un tecnico diverso, ma ha provato a rispettare una certa continuità senza stravolgere quello che ha fatto Sarri, ha cercato di costruire una squadra più matura. Ci è riuscito, ma sul piano del confronto europeo ancora non si è raggiunto questo risultato. Il Napoli contro l'Arsenal ha mostrato come può entrare ancora nel panico. Ci sono squadre che perdono ed escono combattendo fino all'ultimo minuto, se entri nel pallone, non sei ancora pronto per questa avventura. La Juventus ha chiuso un ciclo, non ci sono squadre che sono riuscite a costruire un'alternativa, forse l'Inter partendo da zero potrà fare bene. Sono abbastanza ottimista per la prossima stagione. L'ipotesi di Ilicic mi sembra una buona scelta. Chissà se arriverà Quagliarella, è vecchio, ma può rafforzare lo spogliatoio. Sono molto fiducioso”.