Cons. Clemente attacca ADL: "Uscita infelice e volgare, la città non è in svendita!"

Alessandra Clemente (Misto) ha condiviso il disagio dei colleghi consiglieri rispetto alle dichiarazioni del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis.
01.12.2023 07:15 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
Cons. Clemente attacca ADL: "Uscita infelice e volgare, la città non è in svendita!"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

La seduta del Consiglio comunale, presieduta dal presidente Vincenza Amato, si aperta oggi con la partecipazione di 24 consiglieri. La discussione si è concentrata su questioni urgenti, come previsto dall'art. 37 del Regolamento.

Alessandra Clemente (Misto) ha condiviso il disagio dei colleghi consiglieri rispetto alle dichiarazioni del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, invitando a rispondere a tali attacchi con decisioni di tutela dei beni comunali, a cominciare dallo stadio Maradona: "lo credo che dobbiamo dire al Sindaco che al di là di individuare un nemico in De Laurentiis, dovremmo esercitare il nostro ruolo in maniera libera. Siamo stati messi sotto pressione, dobbiamo ricordare che la nostra città non è in svendita. Non lo è stata quando 10-11 fa non c'erano attività e non c'era turismo, non deve esserlo ora attraverso un gioiello come il Maradona. Lo stadio è dei napoletani, ogni cinque anni si avvicenda il consiglio comunale ed è un segno di tutela dell'interesse pubblico. Questa uscita infelice, volgare, da parte di De Laurentiis, ci dà la possibilità di alzare la barricata positiva della tutela pubblica dell'interesse di una città del quale rispondiamo per il futuro. E chiedo quale sia la visione del sindaco sullo stadio Maradona".