De Paola critico: “Quarto posto sarebbe comunque ridimensionamento. No ad Allegri, vi spiego”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Paolo De Paola, giornalista ed ex direttore di Tuttosport e Corriere dello Sport
13.05.2021 23:10 di Francesco Carbone   Vedi letture
De Paola critico: “Quarto posto sarebbe comunque ridimensionamento. No ad Allegri, vi spiego”
TuttoNapoli.net

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Paolo De Paola, giornalista ed ex direttore di Tuttosport e Corriere dello Sport: “Se il Napoli avesse una rosa da scudetto, Allegri sarebbe la soluzione migliore, ma, avendo vinto così tanto nella sua carriera, potrebbe essere troppo pretenzioso e pertanto non lo ritengo l’uomo giusto nella situazione odierna. Vedo delle analogie tra Allegri e Ottavio Bianchi, entrambi sono più gestori che innovatori. Spalletti, rispetto ad Allegri, potrebbe dare una maggiore identità di gioco al Napoli, sarebbe un profilo adatto agli azzurri. I giudizi sugli allenatori sono troppo influenzati dai risultati, Pioli, prima di vincere contro la Juventus, era stato nuovamente messo in discussione.

Se anche Gattuso dovesse arrivare quarto, non penso che abbia centrato l’obiettivo reale del Napoli, che a inizio stagione era inserito con Inter e Juve nel novero delle favorite per la vittoria dello scudetto. L’alibi delle assenze regge fino a un certo punto, anche il Milan ha dovuto fare a meno per tante partite di Ibrahimović, eppure è stato a lungo in testa al campionato”.