Del Genio in radiocronaca su KK: "Bello battere la Lazio, stagione particolare ma ha limiti e c'è un abisso col Napoli"

Paolo Del Genio ha esaltato l'azione che ha portato il 3-1 sulla Lazio per poi esprimere un commento finale sulla gara
02.08.2020 11:30 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
Del Genio in radiocronaca su KK: "Bello battere la Lazio, stagione particolare ma ha limiti e c'è un abisso col Napoli"

Al commento tecnico nella radiocronaca di Kiss Kiss Napoli, Paolo Del Genio ha esaltato l'azione che ha portato il 3-1 sulla Lazio per poi esprimere un commento finale sulla gara ed in generale sulle potenzialità della squadra: “Molto bene! Grande Napoli e grande gol! Questo secondo tempo ci fa sperare, la squadra ha tutto: la testa, la voglia, la qualità tecnica e la determinazione. Il Napoli ha fatto un secondo tempo straordinario, mi è piaciuto moltissimo. Quando ci siamo e abbiamo le motivazioni alte facciamo grandi partite, contro il Barça non possiamo che avere motivazioni alte, mi sento sicuro di dire che il Napoli giocherà una grandissima partita a Barcellona.

La Lazio non è mai uscita dalla sua metà campo nel secondo tempo, s'è vista una differenza abissale, incredibile a dirsi ma è così. Non perchè siamo schierati, ma vedete quanto è strana questa stagione con la Lazio così davanti in classifica ma sia a Roma che oggi s'è visto un Napoli superiore. Sono contento di questa vittoria, lo dico da tifoso: era ingiusto vedere la Lazio che poteva addirittura vincere lo Scudetto, dopo che noi lo meritavamo e loro erano sempre settimo, sono contento alla fine che non abbiano vinto niente. Hanno vinto tante gare allo scadere buttando palla alta in area, ma hanno limiti oggettivi, nelle 3 gare tra le due squadre con 2 vittorie ed un ko con Ospina s'è vista la differenza. La storia degli ultimi anni è questa, io non faccio cambio, loro faranno la prima Champions noi ne abbiamo fatte 6. Non c'è paragone. In vista di Barcellona ha funzionato sia l'aspettare del primo tempo che la pressione alta del secondo, questo mi fa essere fiducioso, ma preferisco sempre fare la partita come nella ripresa".