VIDEO - Chiariello al veleno su Gattuso: "Indecenti, ma a Napoli siamo masochisti e continuiamo così!"

Umberto Chiariello, giornalista di Canale 21, ha commentato la partita del Napoli a Campania Sport
07.01.2021 09:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
VIDEO - Chiariello al veleno su Gattuso: "Indecenti, ma a Napoli siamo masochisti e continuiamo così!"

Umberto Chiariello, giornalista di Canale 21, ha commentato la partita del Napoli a Campania Sport: "Se c’è un allenatore e una squadra che ti fa fare brutte figure è sicuramente il Napoli di Gattuso, alterna prestazioni incoraggianti con altre pessime. Avevo detto che non ero entusiasta della vittoria di Cagliari, perché una rondine non fa primavera. Ho sempre detto che stimavo l’uomo Gattuso, ma che l’allenatore si doveva ancora fare e dimostrare qualcosa. Lanciai l’allarme mesi fa quando vidi quel ‘tiki toki taki’ che non serviva a niente. Aggiunsi che lo Spezia, che si è dimostrata squadra rognosa, era un banco di prova per capire se il Napoli avesse trovato la chiave tattica per attaccare le difese schierate. Battendo lo Spezia il Napoli sarebbe potuto tornare in corsa per lo scudetto e invece assistiamo al punto di non ritorno. Stasera siamo invece arrivati all’incredibile, ossia il Napoli va in vantaggio con lo Spezia, si fa raggiungere su un rigore, che più cretino non si può, e dopo con lo Spezia in 10 la perde. Avevo detto che Lozano centravanti non mi convinceva e che Gattuso doveva ripetere lo schieramento di Cagliari. Ho visto cose assurde stasera.

Se non ci fosse la Supercoppa del 20 gennaio stasera io vorrei l’esonero di Gattuso perché questa squadra è uno sperpetuo. Abbiamo pareggiato col Torino ultimo all'ultimo minuto al termine di una partita vergognosa, abbiamo perso in casa con l'Az che è una squadra modesta. Il Napoli ha perso quattro partite in casa.  Stasera abbiamo assistito ad un’ennesima prova indecente con un allenatore che non ci ha capito niente. A Napoli vogliamo continuare ad essere masochisti? Allora continuiamo così!”