De Luca: "Al Nord servono limitazioni su mobilità interregionale, in Campania eviteremo focolai!"

Vincenzo De Luca, Governatore della Campania, nel suo consueto appuntamento social del venerdì ha fatto il punto della situazione
29.05.2020 15:55 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
De Luca: "Al Nord servono limitazioni su mobilità interregionale, in Campania eviteremo focolai!"

Vincenzo De Luca, Governatore della Campania, nel suo consueto appuntamento social del venerdì ha fatto il punto della situazione sull'emergenza Coronavirus: "In questo momento si sta discutendo se aprire la mobilità interregionale o mantenere ancora dei limiti. Noi siamo il Paese in cui anche le questioni più semplici, da risolvere con parametri oggettivi, diventano battaglie ideologiche. Quando abbiamo parlato della mobilità tra le diverse regioni, abbiamo fatto riferimento a un dato preciso: il numero delle persone contagiate in un territorio e in un altro. Se in un territorio il numero di contagiati è ancora alto, questo territorio deve avere delle limitazioni sulla mobilità. Non c'entrano i rapporti Nord-Sud, le guerre di religione. Ancora oggi non abbiamo da parte del Governo la definizione di un criterio semplice con cui attivare la mobilità interregionale. Ci auguriamo che il Governo faccia delle scelte ragionevoli con l'obiettivo di evitare i focolai di contagio in tutta Italia".

SOLIDARIETA' AL NORD - "Per quanto riguarda la Campania, cercheremo di tutelare fino in fondo la situazione epidemiologica della nostra regione, cercheremo di evitare la diffusione di focolai. Vedo troppa gente completamente tranquilla. Il problema dell'epidemia è stato rimosso dappertutto, io invece continua ad essere preoccupato. La Regione Campania ha difeso sempre l'Unità d'Italia, sono intollerabili le guerre di religione tra Nord e Sud con questi chiari di luna. Ne approfitto per lanciare un messaggio di solidarietà alla Lombardia e al collega e amico Attilio Fontana. Noi siamo gemellati perfino con Milano, perché c'è una collaborazione in atto tra il Caldarelli e l'ospedale di Milano".

SANITA' - "La Campania viene derubata ogni anno di 300 milioni di euro. Oggi la Regione Campania riceve 45 euro pro-capite in meno rispetto al Veneto, 40 euro in meno rispetto alla Lombardia, 60 rispetto l'Emilia-Romagna, 30 rispetto al Lazio. Siamo la Regione che riceve meno risorse. Adesso, visto che ci sono risorse aggiuntive, facciamo cose civili. Cerchiamo di recuperare almeno la metà del divario che c'è tra quello che riceve la Campania e la media nazionale. Vediamo cosa risponderà il Parlamento".