CdS - Zielinski in gol al Mondiale certifica l'dea rivoluzionaria avviata da ADL nel 2004

ggi in edicola il Corriere dello Sport, partendo proprio dalla realizzazione dell'ex Udinese, lo descrive come il manifesto del Napoli di De Laurentiis
27.11.2022 09:01 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
CdS - Zielinski in gol al Mondiale certifica l'dea rivoluzionaria avviata da ADL nel 2004
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

 Il primo gol del Napoli al Mondiale lo segna Piotr Zielinski. Ieri, nel successo della sua Polonia contro l'Arabia Saudita, è stato il centrocampista azzurro a sbloccare il match nel primo tempo con un bel destro di potenza. Oggi in edicola il Corriere dello Sport, partendo proprio dalla realizzazione dell'ex Udinese, lo descrive come il manifesto del Napoli di Aurelio De Laurentiis:

"Piotr Zielinski - chi se non lui? - ha posato la prima pietra nelle statistiche di Qatar 2022 e il fiocco azzurro adagiato sull’usci degli ottavi, che la Polonia intravede, certifica la consistenza di quell’Idea rivoluzionaria che Adl ha avviato in epoca non sospetta, nel 2004, che ha resistito all’usura e alle tentazioni, che sfugge all’omologazione, che s’abbevera alle competenze del proprio management e alla capacità di un allenatore di far evolvere il materiale umano a disposizione. Il Napoli non smette di accomodarsi in Champions o in Europa League dal 2010, ha sfiorato lo scudetto in varie circostanze, qualcosina ha pure vinto, e non sono trofei figlio di un Dio minore, ha saputo ergersi a modello economico-finanziario attraverso la saggezza d’una filosofia che sta lì, ha vacillato come chiunque durante il Covid ma poi è stat o ritrascinat o nella sua “ normalità ” (ma si dovrebbe dire eccezionalità, visti i contenuti) con scelte coraggiose, più uniche che rare in un universo inchiodato ad antichissimi schemi. Zielinski, molto più d’un goleador neanche tanto occasionale come racconta la sua stessa storia, è l’eco d’un a voce che rappresenta il cambiamento: e c’è un Mondiale che guarda".