Primavera, non solo la salvezza: il sogno play-off è ancora vivo, alle 15 sfida decisiva col Cagliari

Sognare non costa nulla, ma solo dopo aver apprezzato la realtà: il Napoli vuole raggiungere aritmeticamente la salvezza
10.05.2019 11:20 di Fabio Tarantino Twitter:    Vedi letture
Primavera, non solo la salvezza: il sogno play-off è ancora vivo, alle 15 sfida decisiva col Cagliari

Sognare non costa nulla, ma solo dopo aver apprezzato la realtà: il Napoli vuole raggiungere aritmeticamente la salvezza e, nel caso, ad obiettivo raggiunto, si concederà il lusso di valutare quante chance resterebbero per arrivare tra le prime sei. Un calcolo (oggi) elementare: se batte il Cagliari, che affronterà alle 15 ad Assemini, si ritroverebbe a due punti dai play-off a centottanta minuti dal termine del campionato, un ghiotto epilogo a propria disposizione e altre due partite per sognare l'impresa. 

PRIORITÀ. Guardare davanti e non dietro è semplicemente un gioco: la priorità, per il Napoli di Baronio, resta la salvezza, obiettivo alla portata dopo l'ultimo successo col Sassuolo. Sono sette i punti di vantaggio sul Genoa (35 a 28) che occupa il tredicesimo posto, il primo che condannerebbe ai play-out, ma i rossoblu hanno una partita da recuperare (il 22 maggio con la Fiorentina) e dunque ogni combinazione, oggi, sarebbe ipotesi fragile, virtuale. Le certezze sono altrove: Baronio si augura di rivedere la stessa squadra che ha superato 3-0 il Sassuolo, una vittoria "di testa" arrivata grazie ad un corretto atteggiamento e, ovviamente, alle prodezze di Gaetano, autore della sua quarta doppietta in campionato. 

RIFERIMENTO. Il Napoli si aggrapperà al suo talento consapevole delle difficoltà della sfida. Non sarà facile superare il Cagliari, sette punti nelle ultime tre partite e lanciatissimo per i play-off, ma con Gaetano nulla sembra impossibile: sono ventuno, fin qui, le sue reti stagionali, nel conteggio anche due triplette e, incastrate lungo il cammino, diverse prodezze - la penultima di tacco - che hanno permesso al Napoli di ritrovarsi al nono posto, nel limbo di una classifica ancora incerta, legata ai prossimi risultati. Si ricomincia dal Cagliari.