Koulibaly: "Sarri è geniale, con lui il calcio è matematica. Mertens? Un fuoriclasse"

Così al Messaggero
 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 21139 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Koulibaly: "Sarri è geniale, con lui il calcio è matematica. Mertens? Un fuoriclasse"

Rafa Benitez l'ha aiutato nel suo percorso di scoperta del calcio italiano, ma Maurizio Sarri è semplicemente "geniale". Kalidou Koulibaly racconta della sua esperienza con gli allenatori che gli sono capitati a Napoli in un'intervista al Messaggero.  Il franco-senegalese racconta i suoi inizi in azzurro: "Venivo dal Belgio, mi sono calato nel calcio italiano ed ho scoperto che era completamente diverso. Benitez mi ha aiutato e alla fine non è andata malissimo. Certo, è stata dura, ma faceva parte di un percorso naturale".

Poi Kalidou parla di Sarri: "Lui mi ha riscoperto, mi ha dato fiducia. E' davvero geniale. Vede cose che altri non vedono. Ti fa capire quanto nel calcio nulla può e deve essere imprevedibile. E' uno studioso. Qualsiasi domanda tu gli faccia, lui ha sempre una risposta. Ed è sempre giusta. Ti aiuta a pensare come squadra e non come singolo. Quando è arrivato mi ha detto: se fai come ti dico, diventerai un giocatore importante. E io ci sto provando, ma so che posso ancora migliorare. Con Sarri il calcio è matematica, insomma"

Parole al miele non solo per Sarri, ma anche per un suo compagno, Dries Mertens. Anzi, una semplice battuta: "Penso a un fuoriclasse".