ufficiale

Domenica area pedonale a Napoli: l’ordinanza con orari, misure e regole

Il Comune di Napoli ha emanato un ordinanza avente come oggetto l’istituzione, da sabato 29 aprile a lunedì 1 maggio, del divieto di sosta e fermata in corrispondenza di alcuni presidi ospedalieri.
27.04.2023 20:18 di Francesco Carbone   vedi letture
UFFICIALE - Domenica area pedonale a Napoli: l’ordinanza con orari, misure e regole
TuttoNapoli.net

Il Comune di Napoli ha emanato un ordinanza avente come oggetto l’istituzione, da sabato 29 aprile a lunedì 1 maggio, del divieto di sosta e fermata in corrispondenza di alcuni presidi ospedalieri. Di seguito la nota integrale:

Premesso che:

con nota Cat./A.4-Gabinetto O.P. Del 24/04/2023 la Questura di Napoli - Ufficio di Gabinetto (Sezione 2A - Ordine e Sicurezza Pubblica) ha comunicato che in occasione dei festeggiamenti che, con ogni probabilità, inizieranno nella giornata di sabato 29 aprile, al termine dell'incontro di calcio “Napoli/Salernitana” in programma alle ore 15:00, e a seguito della successiva riunione tenutasi il giorno 26/04/2023 presso la Questura di Napoli, al fine del coordinamento e per la pianificazione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica, sono stati chiesti dei particolari provvedimenti di viabilità;

in particolare, dalle ore 10:00 di sabato 29 aprile alle ore 12:00 di lunedì 1 maggio 2023, è stato chiesto di disporre il divieto di fermata e di sosta con rimozione coatta nel raggio di 300 metri dai presidi ospedalieri con pronto soccorso;

a seguito di ulteriore interlocuzione con la Polizia Locale, i presidi ospedalieri allertati risultano i seguenti:

DEA II livello:Napoli:

▪  Ospedale del Mare, alla via Enrico Russo,41 (Ponticelli);

▪  Ospedale Cardarelli alla via Cardarelli, 9;

▪  Ospedale Pediatrico Santobono alla via Mario Fiore, 6;

DEA I livello:Napoli:

▪  Ospedale San Paolo alla via Terracina, 219;

▪  Ospedale dei Pellegrini alla via Portamedina alla Pignasecca, 41;

▪  Ospedale CTO al viale Colli Aminei, 21.

Ritenuto opportuno, per i motivi su esposti, adottare il provvedimento di disciplina viabilistica riportato nella parte dispositiva del presente atto

Attestato che:

il presente provvedimento non contiene dati personali;

il presente provvedimento non rientra in alcuna delle previsioni normative riportate nell'apposita sezione
del P.I.A.O. e, pertanto, non sarà oggetto di pubblicazione nella sezione Amministrazione Trasparente del
sito del Comune di Napoli.

Letti:

la nota Cat./A.4-Gabinetto O.P. Del 24/07/2023 della Questura di Napoli - Ufficio di Gabinetto (Sezione 2A - Ordine e Sicurezza Pubblica);

Ritenuto opportuno, per i motivi su esposti, adottare il provvedimento di disciplina viabilistica riportato nella parte dispositiva del presente atto.

il D.Lgs. 30 aprile 1992 n. 285 e s.m.i., Nuovo codice della strada;

il DPR 16 dicembre 1992 n. 495 e s.m.i., Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice

della strada;

il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali;

ORDINA

Istituire, dalle ore 10:00 di sabato 29 aprile alle ore 12:00 di lunedì 1 maggio 2023, il divieto di fermata e di sosta con rimozione coatta nel raggio di 300 metri dai seguenti presidi ospedalieri con pronto soccorso:

A)  DEA II livello: Napoli:

Ospedale del Mare, via Enrico Russo, 41 (Ponticelli);

Ospedale Cardarelli, via Cardarelli, 9;

Ospedale Pediatrico Santobono alla via Mario Fiore, 6;

B)  DEA I livello: Napoli:

Ospedale San Paolo, via Terracina, 219;

Ospedale dei Pellegrini, via Portamedina alla Pignasecca, 41;

Ospedale CTO,viale Colli Aminei, 21.

Tutti i dispositivi di regolamentazione della circolazione in contrasto con la presente, sono da ritenersi temporaneamente sospesi per il periodo di vigenza del presente atto.

Per particolari esigenze di Ordine Pubblico il Servizio Autonomo Polizia Locale è autorizzato ad adottare ogni altro provvedimento di carattere contingente che si ritenga necessario per la disciplina e la sicurezza della circolazione veicolare e pedonale ed eventualmente potrà adottare gli opportuni accorgimenti in caso di necessità, nonché a modificare l'attivazione della presente Ordinanza Dirigenziale a secondo delle esigenze del traffico veicolare/pedonale.

Il Servizio Autonomo di Polizia Locale è incaricato di vigilare, unitamente a tutti gli altri Agenti della Forza Pubblica previsti dall’art. 12 e 12 bis del D.L.vo 30/04/1992 n°285, per l’esatta osservanza della presente Ordinanza.
A norma dell'art.3 comma 4 della legge 241/1990, avverso la presente Ordinanza, chiunque abbia interesse potrà ricorrere, entro sessanta giorni dalla sua pubblicazione, al Tribunale Amministrativo Regionale, ovvero entro centoventi giorni dalla pubblicazione, al Capo dello Stato.

Ai sensi dell'art. 37 del C.d.S., D.Lgs. 285/92, avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso, da chi abbia interesse all'apposizione della segnaletica, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, entro sessanta giorni dalla pubblicazione, con le formalità stabilite dall'art. 74 del Regolamento di Esecuzione D.P.R. 495/92.