Coppa di C, il Napoli dei giovani stende il Foggia (3-1)

Il Napoli batte il Foggia per 3-1 grazie ad una doppietta di Gaetano Grieco(al 19' e al 21' del primo tempo). Nella ripresa rete di Vitale al 12'st con un pallonetto su Marruocco che firma il 3-0, accorcia poi le distanze Frezza per il 3-1.
09.11.2005 14:14 di Antonio Gaito  articolo letto 7087 volte
Coppa di C, il Napoli dei giovani stende il Foggia (3-1)
NAPOLI-FOGGIA 3-1
Marcatori: Grieco 19' e 21', Vitale al 12' st, Frezza al 17' s.t. Napoli(4-4-1-1):Gianello; Briotti, Montesanto, Nigro, De Vito; Vitale(28'st Pisa), Gatti, Amodio, De Palma; Grieco; Nappi(30'st Prisco). Foggia(4-4-2): Marruocco; Parisi, Dasoul, Carnevali, Di Giorgio; Frezza(23'st Zagaria), Catalano, Giordano, Scarpa(28'st Chiarello); Ranalli(30' Di Senso), Cantoro. Arbitro: Pinzani di Empoli (Fiore-Dobosz) Note. Spettatori: 587 paganti. Falli commessi: 17-27. Angoli: 3-4. Fuorigioco: 1-3. Ammoniti: Dasoul, Briotti, Marruocco. Espulsi: Carnevali. Recupero: 1 e 2. Un ottimo Napoli ha battuto al "Simonetta Lamberti" di Cava dei Tirreni il Foggia di Rumignani che per 8/11 ha confermato la formazione titolare. Inevitabilmente diversa invece la filosofia di Reja che ha mandato in campo tutte le secondo linee e tanti elementi delle giovanili per dare spazio a tutti quantomeno in questa Coppa Italia di serie C. Oltre alla doppietta di Gaetano Grieco che conferma quanto questo giocatore sarà prezioso alla prima squadra così come Amodio e Montesanto, spiccano anche le grandi prestazioni di Vitale, Nappi e Nigro. Il Napoli parte subito forte e al 5' Marruocco nega il gol a Gaetano Grieco lanciato in porta da De Palma. Ma è solo questione di tempo perchè gli azzurri continuano a spingere a passano in vantaggio al 19': abile Gaetano Grieco a battere Marruocco dopo una caparbia azione di Nicolas Amodio. Il Napoli preme ancora e 2' più tardi raddoppia ancora con Gaetano Grieco, questa volta direttamente da calcio di punizione firma la sua personale doppietta. Il Foggia prova a reagire al doppio vantaggio dei partenopei ma è il palo e negare il gol a Giordano. Al 33' nel Foggia entra Di Senso al posto di uno spento Ranalli. Ma è il Napoli a continuare a premere sfruttando gli spazi che lasciano i pugliesi: al 40' incredibile percussione centrale del talentuoso Nappi che dopo aver superato tre avversari serve Grieco che conclude senza fortuna. Continua il forsing partenopeo, al 44' il Napoli sfiora il terzo gol con Vitale che dopo un'azione travolgente a superare gli avversari sfortunatamente si vede respingere la propria conclusione dal palo. Dopo un minuto di recupero la prima frazione di gioco si chiude con il risultato di 2-0. La ripresa inizia con il Foggia che accenna una reazione per ridurre lo svantaggio ma la manovra dei pugliesi è lenta e prevedibile. Al 12'st il Napoli si porta sul 3-0 con Vitale che batte Marruocco in uscita con un incantevole pallonetto dopo un contropiede ben condotto. Ma la reazione dei satanelli questa volta c'è, al 17'st il Foggia accorcia le distanze: il Napoli dopo il 3-0 è diventato troppo lezioso con troppi fraseggi a centrocampo e Frezza sigla il 3-1 in contropiede. Rumignani a questo punto gioca il tutto per tutto inserendo Zagaria al posto dell'autore del gol Frezza cercando di alzare il baricentro ma al 28'st Carnevale mette giù platealmente Grieco lanciato a rete ed è costretto a lasciare il campo per la seconda ammonizione che gli vale il cartellino rosso. Nel Napoli un minuto più tardi esce Vitale ed al suo posto entra in campo il promettente Pisa, mentre Rumignani effettua anche l'ultima sostituzione inserendo in campo Chiarello al posto del positivo Scarpa. Al 30' è Nappi costretto ad uscire per campi che deve lasciare il posto al giovanissimo Prisco. La partita si chiude praticamente con un calcio piazzato di prepotenza di Montesanto che sfiora la traversa della porta difesa da Marruocco. "Napoli 2", se così si può dire, che batte il Foggia e conferma quanto di buona sta facendo la società per quanto riguarda il settore giovanile.