Spalletti alla Gazzetta: "ADL mi attacca? Ce ne sono diversi, uno grato, uno malinconico, uno rancoroso..."

Luciano Spalletti ha parlato anche del Napoli in diversi passaggi e delle recenti dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis sul suo addio.
24.02.2024 08:30 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Spalletti alla Gazzetta: "ADL mi attacca? Ce ne sono diversi, uno grato, uno malinconico, uno rancoroso..."
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il Ct Luciano Spalletti ha parlato anche del Napoli in diversi passaggi e delle recenti dichiarazioni di Aurelio De Laurentiis sul suo addio.

Quanto le è dispiaciuto veder soffrire i tifosi del Napoli quest’anno? 
"Le racconto un episodio che racchiude tutto. Sono andato a vedere Milan-Napoli, ero al bar nella zona Lounge: un bambino tifoso del Napoli a 7-8 metri ha cominciato a fissarmi. Quando il papà gli ha dato il permesso è corso da me e si è attaccato alle gambe: piangeva. L’ho preso in braccio e ancora singhiozzava. Avrei voluto chiedere al papà il numero di telefono. Se sta leggendo o qualcuno lo conosce, vorrei tanto riparlare con quel bambino che mi ha stretto il cuore". 

Gli attacchi a me di De Laurentiis? Ce ne sono quattro o cinque di Aurelio: quale ha parlato stavolta?

De Laurentiis ha recentemente detto che lei gli ha fatto perdere 100 milioni, che non avrebbe dovuto lasciarla andare, che forse aveva già un accordo con la Figc…  "Quale dei De Laurentiis ha parlato? Ce ne sono 4-5 in giro e non mi riferisco ai figli... C’è quello grato, quello malinconico, quello rancoroso, quello retroscenista. Gli auguro di centrare il Mondiale per club che garantisce enormi introiti, nel ranking del Napoli c’è anche la mia mano". 

La sorpresa del campionato? 
"Nel Bologna rivedo molte cose del mio Napoli, gioca un calcio europeo. Sovraccarico intorno alla palla e scambio continuo di posizioni mantenendo un equilibrio di squadra. L’Atalanta non è più una sorpresa: ha completato il suo percorso, è una squadra matura, solida. E poi ha Koopmeiners".