Razzismo, la denuncia di Danny Rose: "Ogni volta mi chiedono se ho rubato la macchina..."

Lunga intervista di Danny Rose a Second Captains. Il difensore del Tottenham ha toccato un tema molto delicato e importante come quello del razzismo.
04.08.2020 21:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Razzismo, la denuncia di Danny Rose: "Ogni volta mi chiedono se ho rubato la macchina..."

Lunga intervista di Danny Rose a Second Captains. Il difensore del Tottenham ha toccato un tema molto delicato e importante come quello del razzismo denunciando un certo scetticismo della polizia nei suoi confronti quando viene fermato in automobile: "Ogni volta mi dicono ’E’ stata rubata questa macchina? Da dove l'hai presa? Cosa ci fai qui? Puoi provare di aver comprato questa macchina?’. Questo succede da quando avevo 18 anni".

I problemi di Rose non si limitano solo quando è in automobile ma anche sui mezzi pubblici: "Mi viene chiesto se so che si tratta di prima classe e di mostrare il mio biglietto. Ogni volta che dico delle cose o mi lamento, senti la gente dire: ’Beh, hai questi soldi, quindi vai avanti’. Mi arrendo alla speranza che le cose cambino perché questa è la mentalità di alcune persone nei confronti del razzismo. Prima dell'incidente con George Floyd in America, un giorno all'anno indossiamo le magliette anti-razzismo ’Kick It Out’, ha aggiunto Rose, che ha trascorso la seconda metà della stagione in prestito. Farlo un giorno all'anno non porterà davvero a casa il messaggio. E’ una vergogna che un uomo abbia dovuto perdere la vita nel modo in cui lo ha fatto. Spero che questo catturi gli occhi, le orecchie e la mente di tutti".