Gaetano, doppietta per la Cremonese e messaggio al Napoli

Due squilli per salutare nel migliore dei modi la stagione, indirizzandola sui binari giusti per lanciare una volta per tutte un talento cristallino
03.10.2020 18:26 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: Tmw - La Giovane Italia
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gaetano, doppietta per la Cremonese e messaggio al Napoli

Due squilli per salutare nel migliore dei modi la stagione, indirizzandola sui binari giusti per lanciare una volta per tutte un talento cristallino verso i vertici del calcio italiano. Per Gianluca Gaetano, la doppietta con la quale ha contribuito al successo in Coppa Italia della sua Cremonese rappresenta un ideale biglietto da visita all'alba dell'annata che, nei piani del fantasista classe 2000, dovrà rappresentare quella della consacrazione. Per un presente dai colori grigiorossi, con una finestra su un futuro azzurro.

Messaggio - L'azzurro è quello del Napoli, i colori del cuore un ragazzo che si è messo in luce fin da giovanissimo dalle parti di Frattamaggiore, dominando in lungo e in largo con le giovanili del club partenopeo. l'esordio in prima squadra con Ancelotti ha rappresentato l'antipasto alla prima vera esperienza tra i grandi, cominciata lo scorso gennaio con la maglia della Cremonese. Tre gol nella seconda parte del campionato cadetto, per rompere il ghiaccio e dare un contributo prezioso alla salvezza conquistata dai grigiorossi, partiti con altre ambizioni ma bravi a non farsi risucchiare del tutto in quella spirale negativa che li aveva trascinati verso le zone rosse della classifica. Adesso, per Gianluca è il momento di dare continuità ai segnali lanciati fin dalla tenera età e confermati nella passata stagione. E in questo senso, la doppietta all'Arezzo rappresenta un messaggio importante, il biglietto da visita di un talento che attende soltanto la scintilla giusta per esplodere in tutto il suo potenziale.

Lo manda Carletto – Tecnica sopraffina, con un destro che canta abbinato a un sinistro quasi altrettanto raffinato che lo rendono a tutti gli effetti un ambidestro imprevedibile e quasi sempre letale quando si lancia in un dribbling dei suoi. Gaetano aggiunge al bagaglio una struttura fisica ben dotata, che gli consente progressioni irresistibili col pallone tra i piedi. Qualità che gli sono valse in tempi non sospetti l'investitura da parte di Carlo Ancelotti, che non a caso lo aveva anche lanciato verso l'esordio in prima squadra nel Napoli. Un messaggio ribadito, forte e chiaro, anche dal presidente De Laurentiis, che ha spinto fortemente per fargli firmare il primo contratto da professionista (il più giovane della sua gestione societaria) quando Gianluca era ancora minorenne. Adesso, il classe 2000 è atteso all'annata della verità. Una stagione aperta da una doppietta propiziatoria, il primo passo per un 2020/21 da vivere in prima pagina per meritarsi un ritorno al Napoli da protagonista.