Risveglio Napoli. Dopo lo schiaffo di Pavoletti arriva la reazione vincente. Mertens e Insigne blindano il secondo posto. Var ancora scadente

05.05.2019 22:49 di Francesco Molaro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Risveglio Napoli. Dopo lo schiaffo di Pavoletti arriva la reazione vincente. Mertens e Insigne blindano il secondo posto. Var ancora scadente

La reazione della disperazione, la reazione dopo lo schiaffo, la reazione per evitare altri giorni di polemiche, la reazione per vincere una gara che regala, alla faccia delle griglie, il secondo posto al Napoli targato Ancelotti. Un Napoli che entra bene in campo che cerca di chiudere i giochi di questo campionato, con una vittoria e blindare il secondo posto. Verdi e Younes con Insigne e Mertens per trovare il gol ma nel primo tempo il guizzo non arriva. Gli azzurri ci provano con Insigne, con Zielinski e con Amin ma la giocata buona non arriva. Il Cagliari resta a guardare, resta ben messo in campo e aspetta. Manca sempre qualcosa a questa squadra e non è solo la voglia, sono gli automatismi che spesso non funzionano. Il secondo tempo del Napoli è stranissimo. Prima subisce poi reagisce. Fino al gol di Pavoletti quasi nulla, la gara è senza mordente. Il Gol dell’ex azzurro scuote il Napoli che reagisce rabbiosamente. Milik e Mertens ci provano con il polacco molto impreciso e con il belga che si infrange su Cragno e sul 26esimo palo. Poi ci pensa lui almeno agguantare il pareggio, di testa e con quella rabbia giusta segna e supera Maradona. Il finale è rocambolesco: gli azzurri ci provano e solo grazie ad un replay Sky che mette il dubbio ai signori del Var che arriva il calcio di rigore. Chiffi, scarso e poco attento aveva lasciato correre, poi all’improvviso dopo due minuti quasi fischia e va a vedere il Var. Rigore netto col fallo di mano di Pisacane. Dal dischetto Insigne, segna, esulta e regala vittoria e secondo posto al Napoli di Ancelotti, ma quanta fatica anche stasera.