Casale: "Tra i primi a dire che serviva uno come lui, Conte rilancerà il Napoli in alta quota"

A Radio Napoli Centrale, nel corso di 'Un Calcio alla Radio', è intervenuto Pasquale Casale, ex giocatore del Napoli e allenatore.
29.05.2024 22:20 di  Antonio Noto  Twitter:    vedi letture
Casale: "Tra i primi a dire che serviva uno come lui, Conte rilancerà il Napoli in alta quota"
TuttoNapoli.net

A Radio Napoli Centrale, nel corso di 'Un Calcio alla Radio', è intervenuto Pasquale Casale, ex giocatore del Napoli e allenatore: "Sentivo Gasperini dire che aveva studiato gli olandesi: due anni prima ho giocato con l’Avellino col sistema di gioco che lui attua ancora, col 3-3-4, con la scalatura del mediano in difesa. Anch’io l’avevo studiato, ma io sono capitato nel posto sbagliato, nonostante la salvezza. Essere innovativi senza essere supportati, non serve a niente.

Conte? Non voglio prendermi i meriti, ma sono stato uno dei primi a dire in maniera pragmatica che per risolvere i problemi del Napoli, serviva uno come lui. Dal primo momento, ho detto: può mai perdere 12-13 partite? Già rilancerebbe subito il Napoli in alta quota. Non sono un Contiano, non mi entusiasma molto il sistema di gioco, ma è così. Gasperini era molto più vicino alle mie idee. Conte imporrà la sua difesa a tre e in quell’ottica sceglierà i giocatori adatti, sicuramente il Napoli farà mercato, anche perché non subentrerà, lì devi adattarti per forza. Anche se io avrei rivoluzionato tutto. Al posto di Garcia avrei rivoluzionato tutto? Innanzitutto, io non avrei mandato via Garcia. Il problema di Garcia è che non aveva appeal e non aveva vissuto lo scudetto rispetto ai giocatori. Questo conflitto ci sarebbe stato sempre.

Conte dovrebbe rifondare? Con Conte semplifichi il discorso. Gasperini avrebbe avuto problemi, Conte è l'allenatore ideale per poter riprendere i giocatori già in rosa".