Sconcerti: "Gli allenatori che non hanno avuto esperienza da giocatori tendono a creare un gioco proprio. Sulla Champions..."

Mario Sconcerti, noto giornalista, ha parlato ai microfoni di "Marte Sport Live" del match contro la Fiorentina, di Ancelotti e di Sarri
14.09.2018 21:40 di Giovanni Vinoso  articolo letto 15095 volte
Sconcerti: "Gli allenatori che non hanno avuto esperienza da giocatori tendono a creare un gioco proprio. Sulla Champions..."

Mario Sconcerti, noto giornalista, ha parlato ai microfoni di "Marte Sport Live" del match contro la Fiorentina, di Ancelotti e di Sarri.

"La Fiorentina non è molto diversa da quella che batté lo scorso anno il Napoli, ma è comunque molto inferiore al Napoli. Ha vinto due partite ma con due squadre normali. Mi aspetto comunque una bella partita".

"Ancelotti fa rendere al meglio i giocatori che ha, Sarri ha inseguito ed è spesso riuscito a raggiungere un tipo di gioco. Di solito succede agli allenatori che hanno giocato meno. I grandi giocatori che diventano allenatori tendono a giocare nel modo migliore in cui hanno giocato loro".

"Priorità Champions? Secondo me il Napoli è una squadra da campionato, ma se dovesse vincere la Champions ci si rassegna volentieri. Si può arrivare ai quarti di finale di un torneo come la Champions, ma dopo ci vuole una forza intrinseca che bisogna vedere se il Napoli ha o meno".

"L'ingresso del "Sarrismo" nella lingua italiana? Mi fa piacere, è un riconoscimento importante per una persona che se l'è meritato".